Con la Niro EV, Kia adesso punta a primeggiare tra i crossover elettrici

Per la vettura svelata al salone di Busan batteria da 64 kWh per portare i clienti più lontano (fino a 450 km di autonomia) e supporti alla guida avanzati

Parlare della Kia Niro EV non vuol più dire fare riferimento ad un concept, all’anticipazione che era stata presentata al CES di Las Vegas a gennaio: ora c’è una versione pronta per il lancio (a fine anno anche in Europa).

La Niro EV che si potrà acquistare tale e quale è stata svelata in tutti i dettagli (prezzi esclusi) al salone dell’auto di Busan, in Corea del Sud, ieri. Proprio come il concept, dal quale esteriormente differisce molto poco, beneficerà di una ragguardevole autonomia di 450 chilometri in ciclo WLTP grazie alla batteria da 64 kWh (a cui sarà affiancato un modello con una batteria di minore capacità: 39,2 kWh).

La nota stampa della casa coreana indica che la rapidità della ricarica della Niro EV con batteria più grande consentirà di ripristinare l’80% della capacità in soli 54 minuti. Kia però si riferisce a colonnine ultra-rapide da 100 kW, che forse in Corea del Sud sono già diffuse, ma in Italia sono ancora una rarità: Alperia ne ha installata una da 150 kW a Merano ed ENEL X ne ha promesso un’altra manciata attive già quest’anno dopo l’accordo con Ionity.

La Niro EV sfoggia qualche cavallo più della cugina Hyundai Kona Electric coi suoi 150 kW ed una coppia identica a 395 Nm: l’accelerazione nel confronto 0-60 km/h tra i due crossover elettrici è rispettivamente di 7″8 e di 7″6.

A Busan sono stati mostrati per la prima volta gli interni, con alcune differenze che si notano rispetto alle Niro ibride già viste finora, come nel dettaglio degli inserti blu che richiamano il concetto delle zero emissioni, come quelli che si trovano sulla carrozzeria.

Kia Niro EV
Gli interni della nuova Kia Niro EV erano stati tenuti al riparo da occhi indiscreti fino al Salone dell’Auto 2018 a Busan, Corea del Sud (credito foto: ufficio stampa Kia Motors).

Una differenza ancora più vistosa si nota quando si punta lo sguardo sulla console centrale. Per la prima volta Kia proporrà un bottone in luogo della leva di selezione, per semplificare la scelta delle opzioni di guida. Sopra il cruscotto ci sarà un indicatore che permetterà di verificare il livello della batteria anche durante le operazioni di ricarica.

La Niro EV avrà anche funzioni avanzate di supporto alla guida: oltre a sistemi come frenata di emergenza automatica e lane keeping assist, sarà in grado di seguire il flusso del traffico in singola corsia, purché il guidatore mantenga il controllo del volante.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Kia Motors