Enel X si accorda con Ionity per portare in Italia 20 postazioni ultra-veloci entro il 2019

… ma già da quest’anno i primi clienti italiani possessori di una Jaguar I-Pace o una Audi e-tron potranno scoprire la ricarica ultra-veloce!

Ieri la divisione Enel X dell’utility italiana e Ionity, la joint venture dei grandi marchi tedeschi dell’auto (più Ford e presto altri) hanno firmato un accordo che comporta la messa in servizio entro fine 2019 di ben 20 postazioni di ricarica ultra-veloci, analoghe a quelle che l’azienda nordeuropea ha iniziato ad installare in Scandinavia (in inverno) e Germania (inaugurate ad aprile).

Come in questi ultimi casi i siti (la cui mappa la nota stampa non rivela però  ancora) disporranno ciascuno di un massimo di sei colonnine in grado di caricare, un giorno, fino a 350 kW.

Poche settimane fa un altro piano riguardante postazioni ultra-veloci per ricarica di auto elettriche aveva preso forma con l’annuncio del progetto CEUC sostenuto dall’Unione Europea. In quel caso Enel X affiancherà una utility austriaca.

Le venti postazioni Ionity italiane invece si aggiungeranno al progetto della startup voluta dai colossi dell’auto per consentire ai nuovi modelli di ricaricare auto come le prossime Jaguar I-Pace o Audi e-tron in tempi tra 15 e 30 minuti, nonostante le generose batterie che si avvicinano ai 100 kWh di capacità.

Francesco Venturini, numero uno di Enel X e Marcus Groll, omologo di Ionity, si sono spesi in parole che sottolineano l’importanza di reti di ricarica ultra-veloce per rendere realistica la prospettiva di viaggi sulle lunghe distanze. Enel X metterà in linea il primo sito già quest’anno, sito che come tutti gli altri della rete Ionity sarà basato sullo standard europeo CCS (Combined Charging System).

Così in Italia 20 postazioni ultra-veloci, secondo la nota, saranno accessibili oltre ai clienti che aderiscono a piani di Enel X e Ionity anche ad altri fornitori di servizi di mobilità desiderosi di offrire alla clientela soste con attrezzature all’avanguardia. Di converso, clienti dei piani Enel X potranno usare le colonnine Ionity valicando i confini italiani verso Nord.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Ionity