A Villa d’Este BMW presenta Concept Link scooter maggiordomo

Durante il concorso d’eleganza sul Lago di Como BMW lancia un concept elettrico a due ruote pieno di sorprese

Sul Lago di Como, in quel concentrato di lusso che è il concorso d’eleganza di Villa d’Este, BMW non si è accontentata di due ruote elettriche. Forse perché, su questo versante, sappiamo già che è in arrivo il C Evolution strettamente imparentato con la quattro ruote bavarese i3 via… batteria. Così ha portato uno scooter a passo lungo non soltanto elettrico ma iper-connesso. E, nella nota stampa della casa di Monaco, leggiamo che il Concept Link (così si chiama) “conosce l’agenda del motociclista e quindi le sue destinazioni“.

Infatti il nuovo concept BMW (che ricorda da vicino quel Motorrad Vision Next 100 che si distingueva per l’autobilanciamento ed altre piacevolezze avveniristiche) è in grado di pianificare la strada più rapida o quella più panoramica, secondo l’umore del proprietario.

O anche di selezionare la musica più indicata per il percorso. Se qualcuno dubitava delle possibilità di successo degli assistenti personali che stanno sgomitando per entrare nella mobilità, da Echo a Google Home, non abita certo a Monaco di Baviera.

Certo, non si può pretendere che il maggiordomo del XXI° secolo sia identico a quelli dell’Inghilterra edoardiana. Come non lo è la strumentazione: al centauro le informazioni principali arrivano su uno schermo head-up, mentre le funzioni aggiuntive trovano posto in un secondo schermo.

E sul manubrio in assenza di una nappa per chiamare la servitù si trovano bottoni programmabili per dare al centauro accesso a funzioni di utilizzo frequente, senza dover allontanare le mani. I gesti però serviranno: alcuni comandi sono integrati nell’abbigliamento, per aprire il vano di carico, ad esempio.

Se la casa è prodiga di rivelazioni di “chicche” riguardanti questo Concept Link scooter maggiordomo che fanno pensare ad una nuova versione di un assistente personale di Amazon più che a una moto, BMW è invece più abbottonata sulla propulsione del Concept Link.


Credito foto di apertura: sito stampa internazionale BMW Group