Presentato Vera concept Volvo Trucks a zero emissioni che azzera la cabina

Il mezzo autonomo della marca svedese esibito ad Hannover alla Fiera dei veicoli commerciali è pensato per attività in aree delimitate come porti o sedi logistiche

Mentre si dibatte sulla rapidità con la quale le auto e i robo-taxi che faranno a meno di umani alla guida sapranno affermarsi, negli ambienti urbani, il mondo dei veicoli commerciali silenziosamente avanza con mezzi in grado di affrontare aree nelle quali di orme umane magari c’è poca o nessuna traccia.

I mezzi d’opera di miniere di regioni remote, trattori e macchine agricole di fattorie grandi come alcune province italiane fanno da tempo esperienza. E zone come porti, fabbriche ed aree dedicate alla logistica offrono opportunità a chi come Volvo Trucks sviluppa veicoli (elettrici) in grado di trainare container senza bisogno di autista, o di una cabina.

Si tratta di quello che Vera, il concept Volvo Trucks presentato ieri alla fiera dei veicoli commerciali di Hannover, si riprometterà di fare al momento in cui dallo stadio di prototipo passerà in produzione. Quando? Nel prossimo futuro, è la risposta per ora vaga.

Ma il responsabile del settore autonomia della marca svedese Mikael Karlsson nella nota stampa non fa mistero che il quando avverrà dipenderà più che da Volvo dalla domanda dei mercati della logistica.

Possiamo vedere un boom nell’e-commerce, e che i consumi a livello globale non danno segno di rallentamenti” ha detto Karlsson. “Il settore ha l’esigenza di trovare nuovi modi di rispondere alla crescente domanda di trasporti in una maniera efficiente e sostenibile. Perciò nuove soluzioni devono essere trovate per completare quello di cui già disponiamo oggi“.

Con Vera è stato progettato un veicolo destinato ad alleggerire il lavoro in posti sovraffollati, con lavoro che procede a ritmo quotidiano senza vincoli di orario. Un mezzo con queste caratteristiche ricorda più il camion per la legna di Einride o addirittura un… Roomba cresciuto a steroidi che il classico TIR che l’uomo della strada ha in mente.

Spinto dalle stesse piattaforme che Volvo prevede per i suoi mezzi pesanti elettrici, Vera potrebbe efficientare molti compiti estremamente ripetitivi e basati su brevi distanze ma che prevedono carichi anche di grandi dimensioni e massa. Il tutto, senza mai uscire da recinti, facilitato da eventuali postazioni di ricarica accessibili a breve distanza.

Una flotta autonoma, controllata dal cloud, costituita di molti esemplari di Vera teoricamente potrebbe andare avanti 24/7 secondo i programmi di chi ne gestisse l’attività, fermandosi solo per le indispensabili attività di ricarica.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Volvo Trucks