Per Dacia Spring nuovo allestimento (Extreme) e motore (Electric 65)

La citycar elettrica Dacia acquisisce la versione Extreme al posto della precedente Expression munita di un nuovo motore da 65 cavalli: listino da €23.200, ecobonus escluso, la Spring uscirà a fine primavera

Sebbene la sua piccola elettrica prodotta in Cina sia sta bene accolta in Europa, Dacia non dorme sugli allori e fa già evolvere la gamma per il 2023, meno di due anni dopo il lancio della citycar. Nel 2022 questo modello è stato il quarto completamente elettrico più venduto in Italia, mentre dal suo lancio la casa del gruppo Renault ha finora registrato oltre 100.000 ordini.

Al Salone Auto di Bruxelles in corso in questi giorni, la Spring si svela con una nuova finitura destinata a prendere il posto di quella che finora era stata preferita da 8 clienti su 10 (la Expression). La Dacia Spring Extreme sarà riconoscibile per i motivi decorativi ispirati alle mappe topografiche, un’idea che ci ricorda anche una apprezzata casa italiana di pelletteria da viaggio. Si trovano su porte anteriori, davanzali laterali, davanzali e tappetini in gomma.

Questa versione è caratterizzata anche da elementi col rame (il metallo usato come collettore di corrente e prescelto per i cablaggi) come per specchietti e barre sul tetto, coperture del mozzo, logo del portellone, prese d’aria e il contorno dello schermo centrale. La tonalità si ritrova anche sulle cuciture dei sedili, adornati con l’emblema del marchio nella parte anteriore.

Il nuovo allestimento beneficia di un motore più potente rispetto a quello da 45 CV (33 kW) offerto finora. Il nuovo motore sviluppa 65 cavalli (48 kW) e quindi avvicina maggiormente che in passato la potenza massima della “cugina” Twingo ZE, ed è accompagnato da una trasmissione specifica.

L’auto pesa circa una tonnellata e questo le permette di essere discretamente vivace e avere un impatto circoscritto sulla autonomia con il nuovo propulsore, dal momento che Dacia annuncia 220 chilometri nel ciclo combinato WLTP contro i 230 km con il motore da 45 CV.

Quest’ultimo propulsore rimane associato alla finitura entry-level Essential. Se sono previste novità nei motori elettrici, nessuna è prevista per quanto riguarda il pacco batterie, rimasto invariato. L’apertura degli ordini in Italia avverrà mercoledì 18 gennaio, con le prime consegne previste prima dell’estate.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Dacia