LG Energy Solution partner nel piano Ford per le batterie in Turchia

La Gigafactory di celle che sorgerà vicino ad Ankara nel 2025 per fornire i furgoni elettrici Transit e gli altri modelli Ford vedrà alternarsi la società coreana partner: LG Energy Solution subentra a sorpresa a SK On

Ci sono sostanziali cambiamenti in vista per la più grande Gigafactory di batterie agli ioni di litio della regione europea, sebbene geograficamente destinata a sorgere in Asia Minore, nell’area di Ankara.

Ford, uno dei partner del progetto con la turca KOC Holding, secondo la stampa coreana sarebbe in trattative allo stadio avanzato con LG Energy Solution, secondo produttore mondiale di celle per veicoli elettrici per questa fabbrica di celle.

Secondo fonti citate dalla stampa finanziaria di Seoul, Ford ed LG Energy Solution dovrebbero firmare un accordo di programma sulla fabbrica in Turchia alla fine di gennaio o all’inizio di febbraio.

Questo cambio di piani si è reso necessario quando SK On, secondo produttore coreano di celle, ha annullato un accordo preliminare per aprire una Gigafactory con investimenti di $3,2 miliardi per un impianto che dal 2025 dovrà produrre con capacità annuale che in futuro potrà spingersi fino a 45 GWh.

SK On continua coi programmi americani in collaborazione con Ford previsti dalla joint venture BlueOvalSK (la foto di apertura si riferisce alla Gigafactory che sta sorgendo in Kentucky). Ma il quinto produttore mondiale di batterie per auto elettriche, avrebbe messo da parte il progetto destinato ad alimentare anzitutto la produzione del locale Transit elettrico e a cascata le fabbriche Ford in Romania, Germania e Spagna, per difficoltà di finanziamento.

A dicembre, la società coreana aveva raccolto 2,8 trilioni di won di denaro fresco, ma di questi 2 provenivano dalla sua controllante SK Innovation attraverso un’offerta di diritti, mentre SK On aveva l’obiettivo di assicurarsi fino a 4 trilioni di won (in pratica l’entità dell’investimento richiesta per la fabbrica turca) e ha ridotto l’obiettivo di raccolta fondi poiché alcune delle principali società di private equity hanno deciso di non partecipare a causa dell’aumento dei tassi di interesse.

La situazione da questo punto di vista sembra invece molto più rosea per la rivale che dovrebbe subentrarle nel progetto con Ford in Turchia: nel 2022 LG Energy Solution ha registrato conti record con un utile operativo salito del 57,9% a 1,2 trilioni di won ($0,96 miliardi) con vendite in aumento del 43,4% a 25,6 trilioni di won.

Oltre alla crescita del partenariato con General Motors che ha già iniziato a produrre le celle Ultium, la società sudcoreana ha alle spalle partnership con altre gruppi come Hyundai, Honda, Renault e secondo indiscrezioni sarebbe in trattative anche con Toyota Motor Corp. per un accordo di fornitura di celle pouch per il mercato nordamericano reso sempre più attraente dalla legislazione protezionistica IRA.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Ford Motor Co.