A Las Vegas lo show offre spazio anche a Togg

Il secondo modello elettrico della casa turca torna agli Anni ’80, con una fastback basata sulla nuova piattaforma Togg; il primo modello, un SUV elettrico, sarà in produzione entro fine anno

Anche in un’edizione per forza di cose mista con le minori presenze integrate da eventi virtuali, il CES 2022 appena concluso a Las Vegas è stato una ricca fonte di notizie nell’innovazione tecnologica, inclusa quella collegata alla mobilità elettrica: se ne è servita anche la nuova casa automobilistica turca Togg, per segnalare novità ed intenzioni per la sua gamma.

Al già svelato SUV del segmento C, il cui design è frutto di una collaborazione con Pininfarina, che secondo l’azienda arriverà sul mercato nel primo trimestre del 2023, seguiranno altri quattro veicoli: uno, la berlina quattro porte con carrozzeria fastback visibile nella foto, era esposta a Las Vegas la scorsa settimana, sia pure senza che Togg abbia ritenuto di presentare informazioni e dati sulle sue caratteristiche tecniche.

Togg ha spiegato che tutti i modelli saranno basati sulla stessa piattaforma: sono previsti la berlina appena svelata, un hatchback per il Segmento C, un B-SUV e un veicolo commerciale leggero. La società è una joint venture tra Anadolu Group, BMC, Kok Group, l’operatore telefonico Turkcell e Zorlu Holding e il CEO Gürcan Karakas ha precisato che il SUV elettrico con autonomia fino a 500 chilometri entrerà in produzione in serie nel quarto trimestre 2022, per arrivare ai concessionari con due varianti di design: una più occidentale e una più adatta al gusto asiatico, che sarà inizialmente venduta solo in Turchia.

Al CES, i turchi hanno sottolineato le qualità della loro piattaforma Use-Case Mobility, elettrica, digitale, autonoma e connessa. La tecnologia delle batterie, è stato sottolineato, sarà parte cruciale dei piani: per questo è stata creata una joint venture tra Togg e la cinese Farasis Energy, Siro.

La società sta costruendo un impianto di batterie a Gemlik: i soci paritari intendono non solo produrre batterie per veicoli elettrici in Turchia, ma anche espanderne le capacità di ricerca e sviluppo sulle batterie. Lo stabilimento auto, a sua volta sito a Gemlik, avrà una capacità a regime di 175.000 veicoli l’anno.

Sulle sue auto elettriche, realizzate con particolare attenzione a digitale e connettività, Togg promette che la clientela troverà un ecosistema semplificato da tecnologie smart e soluzioni blockchain, a cui lavora col partner AVA Labs (credito foto: Togg via Newspress UK)
Credito foto di apertura: ufficio stampa Togg via Newspress UK