Francia: auto elettriche più vendute – settembre 2021

1. Tesla Model 3 (2.833); 2. Renault Zoe (2.382); 3. Peugeot E-208 (2.090)

Nel complesso il mercato auto francese sta continuando a deprimersi, malgrado questo non sia vero per i paralleli dati del PIL nazionale. A maggio -27%, giugno -13% e dopo il periodo di calma estiva a settembre ancora -22,8% per le immatricolazioni rispetto al periodo corrispondente del 2019. Così dal 1 gennaio le consegne rispetto al 2019 sono calate complessivamente del 23,2% rispetto a due anni fa, mentre le cose cambiano se si guarda al mercato dei modelli elettrici. 29.995 veicoli con la presa sono stati consegnati a settembre, mentre un anno fa erano solo 18.588: sul totale, 16.990 erano le auto elettriche pure, con il restante accreditato alle ibride plug-in secondo i dati dell’associazione di categoria AVERE-France. Nel mercato delle auto elettriche pure dell’Esagono, per il secondo mese consecutivo dopo agosto è stata con 2.833 unità vendute Tesla Model 3 a piazzarsi al primo posto: un dato ancora più significativo perché va considerato che ormai ha rivali anche in casa, con la Model Y che ora comincia ad essere consegnata in Europa in buone quantità, nel caso francese 430 pezzi. La concorrenza per la vettura di Elon Musk è fatta di ben conosciuti modelli elettrici puri transalpini: con 2.382 unità vendute la Renault Zoe ha occupa il secondo gradino del podio, completato dalla rivale Peugeot E-208 a cui sono state accreditate 2.090 immatricolazioni. Buono il risultato di un altro modello del gruppo Renault: la Dacia Spring costruita in Cina che in Italia ha addirittura dominato il mercato di settembre. In Francia ne sono state consegnate 2.089, circa 200 più di quelle arrivate nello Stivale, ma date le dimensioni del mercato d’Oltralpe, più grandi rispetto al nostro, quel numero è bastato solo per il quarto posto delle vendite alle soglie della Top3. A chiudere la Top5 è stata invece la Fiat 500 elettrica con un totale di 864 immatricolazioni, davanti all’hatchback Volkswagen ID3, che ha ottenuto il suo miglior punteggio di sempre in Francia con 749 unità vendute. Nel segmento dei SUV medi, la Peugeot E-2008 e la Kia E-Niro hanno concluso con un testa a testa terminato rispettivamente a 558 e 557 esemplari venduti. Per quanto riguarda i nuovi arrivati, tre modelli hanno fatto il loro debutto assoluto sul mercato francese a settembre: le premium Mercedes EQS, BMW iX e la Kia EV6.

Se si guarda alla classifica cumulata dal 1 gennaio al 30 settembre, sono state messe insieme quasi 107.000 immatricolazioni dall’inizio dell’anno. Nella classifica per modelli è anche in questo caso Model 3 a prevalere: in totale durante i primi nove mesi dell’anno sono stati immatricolati in Francia 18.501 esemplari della berlina americana e ad essa si deve il fatto che la casa di Elon Musk si sia accaparrata una quota di oltre il 15% del mercato francese di auto elettriche, nonostante la presenza di modelli di casa dei gruppi Renault e Stellantis. Con rispettivamente 15.504 e 13.154 unità vendute, la Zoe e la E-208 completano il podio provvisorio. Al quarto posto a conferma del gradimento dei francesi per questo modello, che ricorda a grandi linee quello in altre epoche specie i parigini avevano per citycar italiane come la A112, figura la 500 elettrica con 6.862 immatricolazioni totali, eccellente al confronto con la rivale diretta Renault Twingo, ma con una concorrenza crescente proveniente dalla low cost Dacia, che peraltro non è stata presente negli autosaloni nella prima parte dell’anno.

Credito grafico di apertura: AUTO21, fonte dati: AVERE-France