Per gli scooter elettrici EICMA 2019 consiglia di andare sul sicuro evitando sorprese

Tra le crescenti proposte di veicoli da città visibili alla fiera milanese, i più convincenti di questa edizione ci sono sembrati quelli presenti negli stand delle case delle due ruote già affermate

La folta offerta proveniente dall’estero e specie dall’Asia di scooter elettrici a EICMA 2019 curiosamente ha, almeno nel nostro caso, avuto l’effetto di spingerci a guardare con maggiore attenzione protagonisti abituali del ramo.

Così cominceremo il panorama degli scooter negli stand di Milano con il CPx, maggior novità 2020 portata da VMoto Super Soco, ormai una casa che sarebbe riduttivo chiamare emergente.

Questo scooter elettrico ha linee spigolose ma proporzionate che si integrano bene col doppio gruppo ottico. Il CPx può alloggiare una o in opzione due batterie da 60 Volt/45 Ah. L’autonomia nel secondo caso, nella scheda presentata dal costruttore cinese si traduce in 160/180 chilometri. Le batterie, garantite tre anni, possono essere rimosse per consentire la ricarica da una presa di corrente domestica (occorrono tre ore ciascuna).

Il Super Soco CPx può raggiungere una velocità massima di 90 km/h grazie al motore elettrico da 4 kW di potenza alloggiato nella ruota posteriore. Su questo scooter elettrico la ruota anteriore è da 16” mentre la posteriore è da 14”, entrambe frenate all’occorrenza da dischi con 180 mm di diametro. La versione mono-batteria chiavi in mano costerà €5.040, quella con due batterie €6.240.

scooter elettrici EICMA 2019 1
Tra i nuovi scooter elettrici a EICMA 2019 il Super Soco CPx, visibile a destra affiancato al VS1, un mezzo da 135 chili di peso che ha come il “cugino” ruota anteriore da 16″ e posteriore da 14″ (Credito foto: AUTO21)

La taiwanese Kymco, che come proposta elettrica di punta per EICMA aveva il Revo Nex, che però non sarà in commercio fino al 2021, ha collocato negli stand anche un modello molto più imminente: lo scooter i-One DX. Vero mezzo urbano che appare agile e maneggevole, con linee magari non appariscenti ma pulite e gradevoli, accentuate da una accurata scelta nel settore dell’illuminotecnica.

Confermando la crescita del tema delle batterie rimovibili, che a Taiwan sono ormai diventate una sfida a due tra Kymco e Gogoro, l’i-One DX è dotato di due batterie agli ioni di litio rimovibili grazie al sistema iONEx, lanciato al salone motociclistico di Tokyo. A 30 km/h di marcia lo scooter può portarvi per 90 chilometri, mentre per chi ha fretta la velocità massima raggiungibile sarà di 74 km/h, quattro più della Vespa Elettrica seconda versione anch’essa presente ad EICMA.

Per gli scooter elettrici EICMA 2019 consiglia di andare sul sicuro evitando sorprese 2
Nello stand Niu all’EICMA 2019 a destra lo scooter elettrico NQiGTs, a sinistra il modello MQiGT , due dei tre lanciati in questa edizione dalla casa cinese e in arrivo in Italia a metà 2020 (credito foto: AUTO21)

Tornando da Taiwan alla Cina di terraferma, Niu oltre a svilupparsi nel settore e-bike continua a presentare novità nelle due ruote elettriche di stampo scooteristico: il monoposto UQiGT Pro è una versione più dinamica della serie UQi, a sua volta alimentato da un motore elettrico Bosch da 1,2 kW che lo può spingere fino a 45 km/h. L’autonomia stimata con una singola carica è di 50 km se si guida a 45 km/h mentre sale a 85 chilometri tenendo la media di 25 km/h.

Col biposto MQiGT Niu ha potenziato il suo MQi+ montando un motore Bosch da 3 kW che raggiunge una velocità massima di 70 km/h. L’autonomia dichiarata della batteria con celle Panasonic è di 55, 95 e 135 chilometri in funzione della velocità rispettivamente a 70, 45 o 25 km/h.

Niu ha anche presentato lo scooter NQiGTS, a sua volta equipaggiato di motore Bosch da 3 kW e con la stessa velocità massima del modello precedente, ma con doppio pacco batterie Panasonic da 60 V e 35 Ah sarà in grado di raggiungere una autonomia compresa tra i 70 ed i 150 chilometri secondo il passo di guida sostenuto.

Tra i marchi tradizionali delle due ruote, specie in configurazione urbana, Peugeot ha portato la versione definitiva del suo e-Ludix presentato come concept lo scorso anno e disponibile nelle concessionarie a inizio 2020. Questo scooter elettrico peserà 88 chili ed avrà velocità massima limitata a 45 km/h, con un motore elettrico da 4 cavalli che si potrà utilizzare con quattro diverse modalità di guida: boost, go, cruise e crawl in ordine decrescente di energia consumata.

La batteria Bosch dell’e-Ludix pesa 11 chili ed assicurerà una autonomia di 50 chilometri; questo scooter non avrà caricabatteria imbarcato ma la batteria sarà estraibile per la ricarica a casa, dove bisognerà mettere in contro quattro ore dalla presa domestica per la ricarica completa. Il prezzo? €3.500.

Per gli scooter elettrici EICMA 2019 consiglia di andare sul sicuro evitando sorprese 1
Il Peugeot e-Ludix: scooter elettrico da città con 50 km di autonomia disponibili (credito foto: AUTO21)

Credito foto di apertura: AUTO21