Top3: Italia – le auto elettriche più vendute – aprile 2019

1. Renault Zoe (398); Nissan Leaf (203); 3. Smart Fortwo (162)

Mese di aprile con sorpresa: i dati UNRAE oltre ad una frenata della contrazione delle vendite complessive rivelano che le elettriche, ora che il farragginoso meccanismo degli incentivi inizia a mettersi in moto, tengono fede alle aspettative, tranne in un caso. Renault festeggia per la sua Zoe il miglior mese di sempre quanto a consegne per un modello al 100% elettrico: 398 nuove immatricolazioni. Come indica la nostra tabella ha preceduto Nissan Leaf e Smart Fortwo, entrambe con risultati da Top10 di sempre, come riporta la nostra tabella più oltre. La sorpresa è la battuta d’arresto della Model 3: dopo il primato di marzo con le consegne ai più scalpitanti fan Tesla, la domanda si è un po’ seduta, con solo 149 immatricolazioni, forse anche perché le principali versioni consegnate finora in Italia esulano dal novero degli incentivi. Che hanno comunque aiutato a mettere insieme un totale di 1.190 elettriche, un +356% anno su anno, per una quota record del mercato del nuovo ad aprile dello 0,7% contro lo 0,2% del 2018. In totale i primi quattro mesi in Italia hanno portato a 2.346 immatricolazioni di auto a zero emissioni locali, ovvero il 95% in più su base annua e per una quota provvisoria dello 0,3% del mercato totale. La Zoe con l’inaspettato (per chi si aspettava un 2019 dominato da Tesla) exploit di aprile è anche tornata al primo posto delle consegne annuali con 534 pezzi venduti rispetto ai 461 della vettura premium californiana.

Top3: Italia - le auto elettriche più vendute - aprile 2019
Le consegne della Renault Zoe registrate ad aprile sono il miglior risultato di sempre ottenuto da un modello in vendita sul mercato italiano delle auto elettriche pure (fonte dati: UNRAE)

Tra le ibride, convenzionali e ricaricabili, le cose continuano ad andare bene: 9.444 quelle che hanno trovato un cliente ad aprile: 9.444 contro le 7.307 del 2018 (+29%). La quota raggiunta il mese scorso sulle consegne complessive è arrivata al 5,4%, mentre rispetto ai primi quattro mesi resta significativa, al 5,3%.


FONTE DATI: UNRAE