La divisione mezzi commerciali Mercedes-Benz sorprende col Concept Sprinter F-CELL

Come il SUV GLC F-Cell del Salone di Francoforte, il nuovo camper Mercedes-Benz è un ibrido plug-in che sa combinare la tecnologia fuel cell e quella elettrica

La divisione dei veicoli commerciali Mercedes-Benz sta dando impulso alla sua gamma di mezzi elettrici, cosa che non sorprende, ed ora aggiunge un mezzo commerciale fuel cell, il che era invece tutt’altro per scontato, specie dopo che il mese scorso si è avuta conferma della fine di una joint-venture sulla tecnologia dell’idrogeno tra Daimler, Ford e Ballard Power.

Il nuovo Concept Sprinter F-Cell parte dalla base del furgone esistente dotandola di un sistema di pile a combustibile come occasione di promuoverne la percorribilità quotidiana: forse per questo il gruppo tedesco ha deciso di presentarlo in una versione camper, una tipologia di impiego per definizione all’insegna della serenità e senza pensieri.

Le caratteristiche di lunga autonomia che si accompagnano alla tecnologia dell’idrogeno in effetti ben si sposano con le peculiarità dell’uso turistico. Anche se un eventuale camperista proveniente davvero da oltre Brennero oggi come oggi dovrebbe tenere conto nel suo viaggio verso Jesolo oppure verso Sirmione che l’ultima stazione di servizio utile la troverebbe in provincia di Bolzano.

Non sono state peraltro indicate date su quando una versione di produzione del veicolo fuel cell della stella a tre punte potrebbe apparire. Sono confermate invece quelle dei suoi “cugini” a batteria, con l’eVito che uscirà già quest’anno e l’eSprinter nel 2019.

Il Concept Sprinter F-CELL è in grado di assicurare una potenza di 147 kW con una coppia di 350 Nm. Il veicolo è in grado di stoccare 4,5 chili di idrogeno, che sono un pieno di carburante sufficiente per 300 chilometri di autonomia. Con un serbatoio supplementare eventualmente alloggiato nella parte posteriore del furgone l’autonomia potrebbe crescere fino a 500 chilometri.

Come già visto al Salone di Francoforte 2017 sul GLC F-CELL, anche il Concept Sprinter F-CELL combina la tecnologia fuel cell e quella della convenzionale batteria di trazione, il che fa di entrambi dei veicoli ibridi plug-in.

Spinto dalla sola energia della batteria il furgone è in grado di percorrere fino a 30 chilometri. Lo Sprinter presentato in versione camper ha a disposizione anche una fonte di corrente indipendente per alimentare i servizi a bordo.

Se questo furgone anti-convenzionale è atteso alla prova del fuoco dell’uso quotidiano, gli altri furgoni elettrici al 100% eSprinter ed eVito sono già sottoposti a questi ostacoli con clienti selezionati. Daimler ha ripetutamente comunicato nomi di clienti ben noti e in grado di riempire i portafogli degli ordini ben contenti di provare questi veicoli in città, a cominciare da società come Hermes ed Amazon.


Credito foto di apertura: ufficio stampa internazionale Daimler AG