Daimler Truck fa sul serio sui camion elettrici a lunga percorrenza

Alla fiera specializzata IAA di Hannover, la stella a tre punte svela l’EActros LongHaul: grazie alla massiccia batteria a base ferrosa da 600 kWh promette autonomia fino a 500 chilometri e ricariche “monstre” da 1 megawatt

Mentre il settore dei veicoli commerciali pesanti passa dai progetti di modelli elettrici alla loro produzione (è appena partita quella Volvo, ad esempio), cominciano anche ad emergere progetti per proposte in grado di affrontare più chilometri, rispetto a quelle attuali più adatte al traffico regionale.

Così Daimler Truck, che ci stava lavorando dal 2020, ha portato un prototipo del suo EActros LongHaul alla fiera IAA di Hannover rivelando anche i dettagli tecnici di questo camion al 100% elettrico a lunga percorrenza: si tratta di un mezzo da 40 tonnellate che avrà fino a 600 kWh di capacità della batteria e 600 kW di potenza di picco.

Destinato dal costruttore a entrare in scena con la produzione in serie nel 2024 presso il polo industriale di Wörth am Rhein, Daimler Truck ne aveva annunciato l’adesione al futuro standard di ricarica per veicoli commerciali MCS (Megawatt Charging System) ad alta potenza.

A livello tecnico gli specialisti delle colonnine, dei cavi, degli inverter si stavano preparando da tempo a queste esigenze di settore, ma gli investimenti continuano a latitare sul lato infrastruttura. Questo perché le batterie di un modello come quello a lunga percorrenza Daimler Truck consentiranno di essere caricate dal 20% all’80% con circa un megawatt (in meno di 30 minuti).

Valori astronomici che si traducono anche in colonnine dal prezzo astronomico, specie se si considera che per gestire un futuro traffico reale una postazione autostradale richiederà la disponibilità di almeno due coppie di colonnine ultra-veloci.

Il modello in versione LongHaul come il fratello minore (che ha versioni 300 e 400) avrà alla base un assale rigido con due motori elettrici integrati che generano una potenza continua di 400 kW e una potenza di picco di oltre 600 kW. I due modelli EActros per le consegne e il trasporto regionale hanno nella scheda tecnica una potenza continua di 330 kW e una di picco che arriva a 400 kW.

Per stoccare energia nelle celle l’EActros LongHaul ha a bordo tre pacchi batteria con catodi a base ferrosa LFP della cinese CATL, una alternativa ai catodi NCM che Daimler già ha adottato per alcune versioni di autobus elettrici, che la casa prevede possano favorire la stabilità a lungo termine visto che si prevede che un modello come questo raggiungerà 1,2 milioni di chilometri di chilometraggio in dieci anni di attività.

La capacità installata totale sarà di oltre 600 kWh per sfiorare i 500 chilometri di autonomia massima, mentre per gli EActros standard, che arrivano ad un massimo di 27 tonnellate e le cui immatricolazioni sono iniziate alla fine dello scorso inverno, le capacità attuali previste sono di 315 kWh o 420 kWh e l’autonomia massima di circa 400 chilometri.

Karin Rådström, amministratore delegato Daimler Truck, ha ammesso in conferenza stampa la perdurante titubanza della clientela sull’elettrificazione per le lunghe percorrenze, tra autonomia e investimenti necessari. In quest’ottica la casa alla fiera di Hannover ha dato anche una dimostrazione dell’alternativa all’idrogeno.

Ma per sostenere l’EActros LongHaul, l’azienda sta creando un ecosistema (Amazon e Rhenus li testeranno nel 2023) con consulenza, pacchetti di servizi per l’ingresso nella mobilità elettrica, supporto della divisione servizi finanziari e lo sviluppo di infrastrutture di ricarica pubbliche insieme ai rivali Volvo e Traton.

Daimler Truck sottolinea che il 60% del traffico a lunga distanza rilevato in Europa è di 500 chilometri o inferiore: il che significa che il deposito aziendale, piuttosto che la ricarica autostradale, potrebbe essere la regola anche per l’EActros realizzato per la lunga percorrenza, come già avviene per i suoi “fratellini”. Inoltre, i costi totali di proprietà (TCO) del modello dovrebbero essere inferiori a quelli di un modello diesel comparabile.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Daimler Truck