Germania: auto elettriche più vendute – anno 2020

1. Renault Zoe (30.376); 2. Volkswagen E-Golf (17.438); 3. Tesla Model 3 (15.202)

L’anno del decollo: non si potrebbe definire altrimenti il 2020 viste le cifre della KBA, la motorizzazione federale. In totale 194.163 veicoli passeggeri con la presa si sono riversati sulle strade tedesche nel corso dell’anno passato, contrassegnando una variazione percentuale positiva del 206,8% rispetto alle 63.281 immatricolate nel 2019. Contemporaneamente le auto a benzina sono calate del 36,3% e quelle diesel del 28,9%, in un mercato del nuovo che ha chiuso con circa 2,9 milioni di consegne, esclusi i furgoni leggeri. L’annata da vendemmia “millesimata” ha portato la quota su questo mercato in contrazione dall’1,8 al 6,9%. Le ibride convenzionali fattesi largo nel 2020 sono state 527.864 equivalente ad un +120,6% e con una sotto-divisione di 200.469 modelli plug-in, protagonisti di una crescita travolgente del 342,1%.

Se nel 2019 9.431 consegne erano bastate a Renault Zoe per finire davanti a BMW I3 (9.382), quest’anno la compatta elettrica costruita a Flins ha vinto grazie a ben 30.376 immatricolazioni precedendo E-Golf (17.438) e Tesla Model 3 (15.202). Sul totale di oltre 190.000 auto elettriche pure che ora marciano sulle strade tedesche la regina tra i marchi è stata Volkswagen, che a fine estate ha avviato la produzione di ID3 (quarta nel 2020 per consegne staccata di 709 unità dal terzo posto) e a fine autunno quella di ID4. 23,8% è stata la quota di mercato della marca di Wolfsburg, mentre quella Renault arrivava al 16,2% e quella Tesla all’8,6%, come logico soprattutto grazie a Model 3, visto che tra i SUV elettrici Model X è stata preceduta con facilità da Audi E-tron e Mercedes EQC e tra le luxury Porsche Taycan ha trovato, almeno in patria, quasi 2.500 clienti più dei 777 che hanno acquistato Model S.

Credito grafico: AUTO21, fonte dati KBA

Il quadro dei dodici mesi non dovrebbe far perdere di vista un mese eccezionale come è stato dicembre: le 43.671 immatricolazioni di elettriche pure con una quota del 14% del totale sono l’ennesimo record, equivalente ad una crescita su base annua del 660%, grazie al finale di un anno in cui tutte le case hanno compiuto il massimo sforzo da un lato per migliorare le posizioni di mercato ma anche quelle nelle registrazioni che contano per i valori di emissioni delle flotte. La KBA ha anche annotato 81.108 nuove ibride, 39.377 delle quali erano plug-in con una quota di mercato del 26%, ricaricabili incluse. Come si nota dal grafico, dopo che Zoe da settembre a novembre era stata leader, al primo posto si è arrampicata ID3 con 7.144 consegne, davanti appunto all’elettrica francese ( 5.349) e alle 3.293 Model 3.

Credito grafico di apertura: AUTO21, fonte dati KBA