Ricarica quotidiana più veloce sul Mercedes EQC

Grazie al nuovo caricatore imbarcato da 11 kW, sulla nuova produzione EQC le ricariche complete effettuate in corrente alternata scenderanno da 11 ore a 7 e mezzo

Mercedes-Benz per il nuovo model year del suo SUV elettrico ha deciso di aggiungere un aggiornamento al caricatore imbarcato che promette di essere una comodità per la clientela. Il veicolo prodotto a Brema avrà un apparecchio da 11 kW raffreddato a liquido in grado di ridurre di alcune ore i tempi di ricarica in corrente alternata, quelli che avvengono nel garage di casa o sul posto di lavoro e sono i più diffusi.

Secondo la nota stampa della casa di Stoccarda, la batteria dell’EQC con capacità di 80 kWh potrà essere ricaricata dal 10 al 100% della capacità in 7 ore e mezzo rispetto alle 11 necessarie col caricatore di bordo da 7,4 kW che era lo standard sui modelli usciti finora. Se la postazione di ricarica supporta la potenza di 11 kW questo comporta che circa il 50% in più di energia può interessare l’operazione di ricarica AC nello stesso periodo.

Il gruppo Daimler non ha invece modificato la potenza della ricarica DC che resta a 110 kW come quando la produzione dell’EQC è partita, nella primavera dello scorso anno. Nelle ricariche veloci in corrente continua a colonnine autostradali o comunque di solito predisposte su itinerari molto battuti la ricarica dal 10 all’80% della capacità richiederà quindi ancora 40 minuti di tempo.

I valori di consumo in standard WLTP indicati da Mercedes-Benz per i consumi sono compresi tra 20,2 e 21,3 kWh/100 km, con la maggior parte dei test effettuati da testate specializzate internazionali più vicini o superiori al più alto dei due valori.

L’aggiornamento potrà contribuire al crescente gradimento del SUV elettrico Mercedes-Benz. L’EQC aveva avuto un avvio timido e anche rallentato da problemi di fornitura tempestiva di celle, un problema che nel corso del 2019 aveva toccato a tratti anche rivali di settore come Audi e Jaguar. Ma nel corso del 2020 i numeri di vendite hanno cominciato a migliorare e dei 45.000 veicoli con la presa consegnati dalla stella a tre punte l’ultimo trimestre, a settembre 2.500 erano EQC.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Daimler AG