La joint venture dell’idrogeno Symbio sale a bordo del progetto per la fuel cell endurance

Michelin e Faurecia si associano a Total nella veste di partner del progetto MissionH24, che punta a portare in lizza a Le Mans la tecnologia fuel cell entro l’edizione 2024

L’Automobile Club de l’Ouest, che gestisce e promuove la corsa forse più celebre al mondo, la 24 Ore di Le Mans, da tempo sta cercando di plasmare il futuro della sua competizione in un modo sostenibile.

Per le caratteristiche peculiari della propria manifestazione, i responsabili tecnici dell’organizzazione francese da tempo sono convinti che l’idrogeno sia una soluzione percorribile.

Il programma che dovrebbe rendere concreto l’obiettivo si chiama MissionH24 e ha come traguardo lo sviluppo e la partecipazione di un modello fuel cell alla classica sulla Sarthe edizione 2024.

Una prefigurazione di un futuro in cui tutti i veicoli in lizza potrebbero doversi adeguare. Finora a questo programma tra i pochi sostenitori di un certo spessore aveva aderito soltanto il colosso francese dell’energia Total.

Adesso entra nel progetto Symbio, la joint venture costituita da altri due grandi gruppi della manifattura transalpina: il fornitore di componentistica auto Faurecia e Groupe Michelin.

Vista l’attività di Symbio nel settore delle zero emissioni, da tempo realizzano l’unità fuel cell che equipaggi veicoli commerciali leggeri della gamma Renault, ci sono buone speranze che il know-how acceleri lo sviluppo del programma.

L’impegno dei partner che si aggiungono, secondo la nota stampa diffusa porta a cinque stagioni la fase di implementazione di MissionH24. Progetto a cui non mancheranno le sfide da superare, visto che il prototipo su cui stanno lavorando e che è collaudato da piloti con esperienza nella serie iridata endurance non ha ancora mostrato le performance della concorrenza convenzionale, anche per problemi di gioventù, a cominciare dal peso che supera i 1.400 chilogrammi.

La LMP H2G, vista per l’ultima volta dal vivo in azione nel novembre 2019 sul tracciato dell’Algarve, ricomincerà ad apparire in test che troveranno spazio nei weekend di gare della Michelin Le Mans Cup, una serie che come suggerisce il nome è ugualmente organizzata e promossa dall’Automobile Club della città francese.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Michelin