Top3: USA – le auto elettriche più vendute – marzo 2019

Tesla Model 3 (10.175); 2. Tesla Model S (2.275); 3. Tesla Model X (2.175)

Ha frenato ma non si è fermata, stavolta per il classico rotto della cuffia, nel marzo scorso la crescita anno su anno del mercato delle auto elettriche americane: secondo le stime 27.600 veicoli con la presa venduti dovrebbero tradursi in una variazione percentuale positiva del 5%, mentre i modelli elettrificati contano per una quota di circa lo 1,8% rispetto all’1,6% del 2018. Sembrano segnali che dimostrano una discreta resilienza delle auto plug-in in un mercato complessivamente anemico nel quale sta emergendo anche qualche crepa nel settore dei finanziamenti all’acquisto, con la più elevata incidenza di rate di finanziamenti auto non pagate dai mesi che precedettero l’inizio della Grande Recessione.

In tutto questo un marzo in cui secondo le stime di insideEVs.com si sarebbero immatricolate 10.175 Tesla Model 3 appare tutt’altro che un segnale di tempesta, considerato che la sola e unica (per ora) fabbrica di Fremont deve rispondere attualmente alla domanda domestica, europea e asiatica del best seller californiano. Ovviamente il modello di punta Tesla è stato primo in America anche del trimestre concluso a marzo con 22.425 consegne, contro 4.316 della sempreverde Chevrolet Bolt e le 4.148 della prima ibrida ricaricabile: la Toyota Prius Prime. Malgrado questo le preoccupazioni del mercato americano per Tesla arrivano dalle grandi auto:  Model S, consegnata in 2.275 pezzi ovvero un calo anno su anno del 33% e Model X le cui 2.175 immatricolazioni hanno contenuto la contrazione al 23%. Le due Tesla sono sul podio di marzo, ma solo il SUV elettrico è sul podio del trimestre, dietro alla Bolt.

Quello che non dà pensieri a Tesla è la quota di maggioranza del mercato delle elettriche in America: il 49% è ampiamente distante dal livello della seconda che è un’altra americana, Chevrolet (11%). Questo comporta che sta diventando sempre meno frequente misurare le vetture di Elon Musk contro le protagoniste a motore convenzionale dei principali segmenti del mercato americano, una curiosità che sta invece prendendo piede in Europa. La Model 3 è il settimo modello più venduto tra le medie, mentre Tesla resta competitiva tra le medie premium dove precede le tedesche e Lexus. La sorella Model S è invece quarta tra le berline di lusso, dove Mercedes-Benz, BMW e Audi si prendono una piccola rivincita, forse anche grazie all’effetto cannibalizzazione che si sta estendendo tra alcune versioni di fascia alta Model 3 e le “cugine”.


FONTE STIME : insideEVs.com