Per restare protagonista in città si rinnova la gamma 2019 Mercedes-Benz ibrida plug-in

Batterie più grandi, moderne e uniformi per tutta la gamma portano l’autonomia a zero emissioni a 50 e più chilometri sulle nuove versioni Classe C, E  e sull’ammiraglia Classe S

Appena lanciata sui principali mercati la versione ibrida plug-in dell’ammiraglia Classe S (un giocattolo con motore V6 biturbo benzina da 367 cavalli abbinato ad una unità elettrica da 90kW), Mercedes-Benz spara adesso tutte le cartucce 2019 della gamma con batterie small-size.

La terza generazione Mercedes-Benz ibrida plug-in si propone come soluzione per le sempre più inquinate metropoli, a cominciare da quelle tedesche: dove i sindaci sono sempre più di rado di manica larga con le emissioni.

L’opera di rinnovamento appena presentata dalla casa di Stoccarda riguarderà Classe C, Classe E e appunto Classe S: tutte dotate di nuove batterie con capacità da 13,5 kWh che consentiranno ai clienti che le ordineranno di percorrere, magari proprio in città, una cinquantina di chilometri o poco più, autonomia valutata secondo il nuovo ciclo WLTP.

Con l’Unione Europea avviata a dare una ulteriore stretta alle emissioni delle auto nella prossima decade, nel parlare delle caratteristiche tecniche partiamo proprio dal dato sulle emissioni di CO2: la Classe C 300de sarà omologata con un livello di emissioni di CO2 di 42 grammi/km, la Classe E 300e con motore benzina 45 grammi/km, la “cugina” diesel Classe E 300de 44 grammi/km e la più imponente Classe S 560e 59 grammi/km.

Proprio la Classe S 560e, con la dotazione totale di propulsione che si ritroverà, sarà in grado di esprimere complessivamente una potenza di 476 cavalli con 700 Nm di coppia, in altri termini un incremento rispettivamente di 40 cavalli e 5o Nm rispetto al modello che l’ha preceduta.

Per quanto riguarda le performance l’ammiraglia Mercedes-Benz sarà in grado di passare da 0 a 100 km/h in cinque secondi, con una velocità massima prevista di 250 km/h e prezzi per godersi il tutto a partire da €96.000.

Se la Classe S è la prima ad aprire il libro degli ordini, la prossima Classe E è attesa per metà del 2019 e in abbinamento a un motore due litri diesel da 194 cavalli e 400 Nm (che si aggiungerà alla versione benzina già esistente con motore da 211 cavalli). Il nuovo tipo porterà la potenza totale disponibile per il guidatore a 306 cavalli (14 meno della “cugina” a benzina). Il formato plug-in sarà associato ad un motore diesel anche sulla prossima Classe C 300 che, come la Classe E, vedrà le prime consegne attorno alla metà del 2019.

Mercedes-Benz, che per quanto riguarda la gamma al 100% elettrica che porta il badge EQ ha progettato i veicoli puntando soprattutto sulla flessibilità dei suoi impianti, che sono stati ri-progettati per accogliere ogni tipo di soluzione tecnologica, da quelli convenzionali a quelli con batteria di trazione a quelli, un giorno, con la tecnologia dell’idrogeno, con le ibride plug-in si è semplificata la vita.

Ha infatti adottato la stessa configurazione di motore a zero emissioni su tutti i suoi modelli elettrici ricaricabili: potenza di 90 kW (121 dei vecchi cavalli) destinato a fornire il proprio contributo in marcia fino alla velocità di 130 km/h.

Il motore elettrico è alimentato da una batteria con capacità di 13,5 kWh al posto della precedente da 8.7 kWh. Le celle montate sulla nuova generazione di pacchi batterie hanno 37 Ah, contro i 22 Ah delle precedenti batterie.

Anche la chimica degli elettrodi è cambiata: dalla soluzione nota come litioferrofosfato (chiamata da molti anche LFP e che ancora è la preferita ad esempio dalla cinese BYD per i suoi autobus di gran successo) alla più moderna NMC, combinazione di nickel, manganese e cobalto.

In base al modello Mercedes-Benz è in grado di promettere tra i 50 ed i 57 chilometri di autonomia, dai 57 della più leggera ed aerodinamica Classe C ai 50 di Classe S e Classe E benzina.

Una batteria (nascosta nel bagagliaio) di piccole dimensioni rende la vita semplice per la ricarica: il caricatore imbarcato offre alternativa da 3,6 kW a 7,4 kW e con un moderno wallbox il pacco torna a piena capacità in un’ora e mezzo, mentre dalla normalissima presa casalinga occorre mettere in conto circa cinque ore.

Per continuare a viaggiare in città si rinnova la gamma Mercedes-Benz ibrida plug-in
Mercedes-Benz E 300 de Sedan, diamond white metallic, Leather antracite black.;Fuel consumption combined: 1.6 l/100 km, CO2 emissions combined: 41 g/km*; Power consumption combined: 18.7 kWh/100 km*(credito foto: ufficio stampa Daimler AG)

Credito foto di apertura: ufficio stampa Daimler AG