Dalla seconda metà del 2018 in vendita il crossover Lynk&Co. 02

Il SUV compatto “cugino” della Volvo XC40 svelato da un sito auto cinese: per ora solo versioni ibride plug-in, l’elettrica dal 2020

Il sempre aggiornatissimo sito web Carnews China ha ancora una volta presentato un’anteprima con le prime foto del crossover Lynk&Co. 02, che trovate qui. Sarà un veicolo ibrido plug-in con un motore tre cilindri benzina comune nella gamma Volvo che sarà in grado di arrivare fino alla bellezza di 80 chilometri di autonomia in versione silenziosa.

I modelli Lynk&Co. sono veicoli a trazione anteriore sviluppati sulla piattaforma CMA (Compact Modular Architecture)  comune anche ad alcune Volvo: ad iniziare dalla XC40. A partire dalla seconda metà del 2018 il nuovo Lynk&Co. 02 sarà acquistabile sul mercato cinese in una versione dall’autonomia leggermente ridotta, circa 50 chilometri.

L’opzione che prevede la massima autonomia non si farà attendere molto. Niente versione al 100% elettrica invece fino all’inizio della prossima decade. A quel punto l’autonomia delle batterie potrà senza eccessive difficoltà oscillare tra i 400 ed i 600 chilometri per le varie versioni poste in vendita.

Inoltre all’interno dei marchi sino-svedesi che fanno capo a Geely Auto l’onore di presentare la prima nativa elettrica toccherà al marchio premium: sarà la Polestar 2. Basato a sua volta sulla piattaforma CMA, questo modello debutterà nel 2019 ed essendo una “media” sarà in lizza nel segmento oggi definito dalla presenza di Tesla Model 3 e Chevrolet Bolt.

La Lynk&Co. 02, hanno spiegato i manager della casa sino-svedese ad Autocar, esordirà l’anno prossimo con versioni non elettriche. Oltre ai tre modelli (01, 02 e 03) già previsti per questo marchio, entro il 2020 ne arriveranno cinque o più. Non è ancora noto quanti avranno versioni elettriche parziali o totali.

Nel 2019 ci sarà il lancio di Lynk&Co. in Germania, con altri mercati europei e nordamericani a seguire. Per 02 e 03 potrebbe essere prevista anche una produzione localizzata in Europa, a Ghent, dove Volvo ha da decenni un impianto che oggi è focalizzato sulla piattaforma CMA. Intanto è stato fissato il prezzo del SUV 01: partirà da 180.000 RMB (quasi €24.000).


Credito foto di apertura: ufficio stampa Lynk&Co.