Accordo globale tra gruppo PSA e la startup nuTonomy

Cominceranno a Singapore i test di software e sensori per la guida autonoma su una flotta di Peugeot 3008

Le cose non sono andate benissimo di recente nelle vendite in Asia per PSA, ma il gruppo dimostra di guardare più al futuro che al passato prossimo e si fa notare in positivo annunciando che inizieranno presto le prove a Singapore di una flotta di Peugeot 3008. Non prove qualsiasi: la città asiatica è uno dei laboratori avanzati dello sviluppo della tecnologia dell’auto autonoma.

E i SUV che sono stati recentemente votati auto dell’anno 2017 in Europa testeranno i sistemi di guida autonoma di una delle aziende più dinamiche del settore. Si tratta di nuTonomy, società americana nata come spin-off delll’MIT e ora leader nello sviluppo di software di guida autonoma. nuTonomy ha già scelto proprio Singapore e la nativa area di Boston per passare dalle simulazioni ai test su strade urbane aperte al traffico.

In questa fase iniziale del partenariato strategico nuTonomy installerà il suo software così come appositi sensori e piattaforme informatiche nei 3008 predisposti dal reparto ricerche di PSA. nuTonomy prevede la piena integrazione del suo sistema coi veicoli francesi entro l’estate; questo dovrebbe consentire l’inizio delle sperimentazioni a Singapore a settembre. Le aziende prevedono in seguito di aggiungere test su strade aperte al pubblico anche in altre metropoli.

Per entrambe le società l’integrazione del sistema di guida autonoma è fondamentale per analizzarne le prestazioni e per prendere le misure all’esperienza del cliente di una domanda di servizi di mobilità e urbana autonoma. Per PSA la collaborazione con la società co-fondata dall’italiano Enrico Frazzoli è parte del programma AVA ( “veicolo autonomo per tutti”), che mira a fornire una gamma di soluzioni di mobilità on demand e del tutto autonome.

Anne Laliron, direttrice del Business Lab PSA Group, ha dichiarato nella nota stampa: “Questa collaborazione è un passo significativo che conduce ai veicoli completamente autonomi, che ci permette di offrire diverse soluzioni di mobilità per i nostri clienti. Siamo lieti di lavorare col team nuTonomy. Questo rende l’arrivo di veicolo autonomo sempre più concreto“.

Karl Iagnemma, amminsitartore delegato e co-fondatore di nuTonomy, ha aggiunto: “Siamo sicuri che la nostra collaborazione con il Gruppo PSA ci avvicina al nostro obiettivo di distribuzione di un servizio di trasporto di mobilità completamente richiesta autonoma, sicura ed efficace in ambienti di guida urbano. Siamo ansiosi di future opportunità di lavorare con PSA. “.


Credito foto di apertura: ufficio stampa internazionale gruppo PSA