Top3: Cina – le auto elettriche più vendute – aprile 2019

1. BYD Yuan EV (6.428); 2. Geely Emgrand EV (5.225); BAIC EU-Series (4.738)

In Cina i numeri delle vendite di aprile sono stati fortemente influenzati dall’entrata in vigore di tagli ai sussidi, che hanno avuto anche l’effetto di richiamare la domanda anticipandola alla fine del primo trimestre. I NEV (new energy vehicles) immatricolati sono stati 91.000, una crescita tendenziale del 28,4% ma un calo del 17,3% rispetto al mese precedente. Non un boom ma comunque una prova di capacità di tenuta, che in un contesto grigio come quello cinese attuale ha portato la quota mensile dei veicoli elettrificati al 6,2% del mercato del nuovo (quella media del 2018 era del 4,2%), con un 53% di veicoli appartenenti alla piccola classe A. Se si considerano i primi quattro mesi del 2019 il totale è andato a 345.000, una crescita su base annua che ha sfiorato l’84%. In questo panorama tra i marchi occidentali solo Volkswagen (3%) e Tesla (2%) riescono finora ad inserirsi, rispettivamente nel settore delle ibride plug-in e delle pure elettriche, con la Passat GTE e la Model 3.

La classifica sia delle pure elettriche che delle ibride ricaricabili vede ancora primeggiare BYD, tra le prime con la Yuan EV, un crossover dalle dimensioni contenute ma con una batteria che rivaleggia con capacità viste ad esempio nei più recenti crossover elettrici coreani: 58 kWh, con autonomia di 410 chilometri col vecchio ciclo NEDC e prezzo equivalente a $25.000. Al secondo posto del podio delle pure elettriche ad aprile c’era la berlina Emgrand EV: apparteniene al gruppo Geely, che recentemente ha lanciato anche il marchio Geometry A, che cercherà di copiare più fedelmente la qualità Volvo. Terza sul podio la BAIC EU-Series, che aveva guidato le classifiche di vendita a marzo. Se si considerano le cifre delle varie marche BYD resta leader col 23% , davanti a SAIC (9%), BAIC (8%) Geely (7%) con quote molto simili.


Fonte dati: EV-Volumes/JosePontes