La collezione ibrida BMW cresce col SUV da 394 cavalli e 80 chilometri di autonomia

L’X5 xDrive 45e iPerformance sarà disponibile dal 2019, per aumentare la già densa presenza della casa di Monaco di Baviera nel settore delle ibride plug-in

È stato possibile vedere la nuova generazione di BMW X5 a partire da fine primavera, ma ora la Casa di Monaco svela anche l’X5 xDrive45e iPerformance: una variante ibrida plug-in nel quale batteria di trazione e motore elettrico da 112 cavalli vanno a fare compagnia al motore tre litri sei cilindri in linea turbo portando la potenza a 394 cavalli e generando 600 Nm di coppia.

Sullo 0-60 miglia il miglioramento è di un intero secondo rispetto al predecessore; per noi europei che usiamo lo 0-100 km/h il tempo di riferimento è comunque un ragguardevole scatto in 5,6″. A far andare alle ruote tutta questa allegra dotazione di potenza e coppia ci sono la trasmissione otto marce Steptronic e la trazione integrale xDrive.

Lo spazio richiesto sul pianale dalla batteria, che su questa versione viene accreditata di 80 chilometri di autonomia in modalità silenziosa (migliorata di oltre il 30% rispetto alla precedente), toglie qualcosina al bagagliaio (150 litri) rispetto alla versione convenzionale, mentre anche il serbatoio del carburante si riduce di qualcosa a 69 litri rispetto alle altre versioni.

Ancora in attesa del prezzo, l’uscita dell’X5 xDrive45e iPerformance è prevista nel 2019. Con le full-electric iX3 del 2020 ed iNext del 2021 non dietro l’angolo, questa ibrida ricaricabile andrà ad irrobustire uno schieramento sempre più variegato di questa offerta: soluzione che specie in Germania ed in nord Europa viene spesso scelta come alternativa a precedenti modelli diesel.

Per BMW, che lo scorso luglio ha venduto oltre 70.000 veicoli elettrificati, la quota di ibride plug-in è particolarmente significativa rispetto a gruppi rivali che puntano invece sul full electric, a cominciare da Tesla o dall’Alleanza franco-giapponese, che fanno del tutto o quasi del tutto affidamento su modelli privi di propulsori convenzionali.

L’aggiunta della batteria richiede un piccolo sacrificio al bagagliaio dell’X5 xDrive 45e iPerformance: 150 litri di capienza in meno (credito foto: ufficio stampa BMW Group)

credito foto di apertura: ufficio stampa BMW Group