Honda e Panasonic partono dall'Indonesia coi Mobile Power Pack intercambiabili - auto21.net

Honda e Panasonic partono dall’Indonesia coi Mobile Power Pack intercambiabili

La sostituzione rapida delle batterie messa alla prova in uno dei principali mercati mondiali delle due ruote, per promuovere gli scooter PCX Electric

C’era una volta Better Place, che proponeva le sue Renault Fluence con batterie sostituibili in pochi minuti. Se la startup israeliana ha chiuso, quell’idea non è mai stata abbandonata.

Ora l’hanno risvegliata in Cina BAIC e NIO, che proporranno la stessa soluzione a chi avrà fretta di ricaricare i rispettivi SUV (NIO ha appena cominciato a consegnare i nuovi ES8), fermandosi in alcune decine di officine autorizzate.

Al CES 2018 anche Honda aveva svelato una soluzione simile: applicata però alle due ruote, allo scooter PCX Electric, e presentando il pacco batterie rimovibile battezzato Mobile Power Pack.

Né a NIO e BAIC, né a Honda è certo sfuggito che nel primo mercato mondiale degli scooter, l’isola di Taiwan, è ormai da tempo attivo con successo Gogoro: l’azienda assicura ai clienti la disponibilità di 622 officine in cui cambiare la batteria dello scooter 24 ore al giorno, quando i 110 chilometri di autonomia regolare sono agli sgoccioli.

Così la lista di chi sta pensando a sviluppare l’opzione del cambio rapido delle batterie cresce. Honda Motor Co. e Panasonic Corporation hanno annunciato che punteranno sull’Indonesia, uno dei mercati mondiali in cui le due ruote sono più onnipresenti come comune mezzo di trasporto, per condurre uno studio sulle possibilità di successo dell’Honda Mobile Power Pack, una pacco batterie per le moto facilmente sostituibile.

A partire dalla fine dell’anno le due aziende inizieranno a condurre l’esperimento che fa parte di uno dei programmi appoggiati e sovvenzionati da un’istituzione giapponese per lo sviluppo industriale e tecnologico.

Anche le autorità governative dell’Indonesia, terzo mercato globale per le due ruote e una delle nazioni che più patiscono i problemi dell’inquinamento urbano, sta appoggiando nuove iniziative che facilitino la diffusione della mobilità elettrica.

Honda col suo Mobile Power Pack si attende di poter risolvere problemi che ancora persistono per l’affermazione delle due ruote elettriche, quali autonomia e facilità di ricarica.

Honda e Panasonic (che per l’occasione hanno creato una joint venture locale con la società di consulenza Pacific Consultants Co., Ltd.) si appoggeranno ad alcune dozzine di “stazioni di servizio elettriche” di Giava e Bali, nelle quali i Mobile Power Pack saranno ricaricati e nei quali i clienti potranno trovarne sempre uno pronto per sostituire in pochi minuti un altro giunto a fine carica.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Honda Motor Co.