Uniti One: svelato il prototipo della cittadina elettrica “premium” svedese

La startup Uniti promette una vettura per uso urbano divertente da guidare, anche col joystick, e che si può già vedere ed ordinare… da Media World!

Ieri in Svezia è stata ufficialmente lanciata Uniti, la più fresca delle startup che si stanno lanciando nel mondo delle auto elettriche. I creatori hanno presentato la Uniti One, il primo prototipo monoposto, ma alla clientela sui modelli di serie consegnati a partire dal 2019 offriranno due, quattro o cinque posti.

Uniti propone due configurazioni di batterie per questa vettura da città: da 11 o da 22 kWh, che dovrebbero rispettivamente assicurare 150 e 300 km di autonomia: in entrambi i casi sembra trattarsi di una distanza ragguardevole. La batteria di dimensioni più ridotte dovrebbe consentire di fissare un prezzo iniziale di €14.500, mentre le versioni più elaborate partiranno dai €19.000.

Uniti ci tiene a collocarsi come azienda di auto elettriche da città premium: con questo intendono, ad esempio, una particolare cura per la sicurezza tipica dei marchi convenzionali dell’auto svedese, a cominciare dalla realizzazione dei sedili.

Su un’auto cittadina ovviamente la motorizzazione elettrica, marchio premium o meno, non può avere caratteristiche di esagerata generosità: quella della Uniti avrà 40 cavalli di potenza che potranno portare le vetture fino a 130 km/h e con lo 0-80 km/h percorso in 3,5 secondi.

Uniti svela One, la cittadina elettrica "premium" a partire da €14.500
La Uniti One, l’elettrica svedese da città in arrivo nel 2019, darà la possibilità di guidare utilizzando il doppio joystick (Credito foto: ufficio stampa Uniti Sweden AB)

Il co-fondatore di Uniti Lewis Horne al contrario di molti manager del settore dell’auto elettrica non si risparmia a sottolineare che le sue devono essere veicoli divertenti da guidare. Nel suo caso anche con soluzioni alternative: oltre ad uno sterzo convenzionale chi è al volante può optare per i due joystick paralleli, che sono studiati tenendo conto di forze e pressione delle mani in funzione del tipo di guida, ad esempio per parcheggio, uso urbano o autostradale.

L’abitacolo delle Uniti avrà anche un head-up display per semplificare la vita al guidatore. Il cliente inoltre potrà optare, al momento della ricarica, tra cavo e ricarica ad induzione. Uniti ha stretto un accordo con l’utility E.ON per offrire cinque anni di energia di origine rinnovabile ai clienti delle sue auto.

Il costruttore, dopo aver recuperato fondi per la creazione e lo sviluppo dei suoi modelli anche in crowdfunding, annuncia di aver già ricevuto un migliaio di ordini. Con €149 di deposito (rimborsabili) si può ordinarne una. Ma non in una concessionaria.

Uniti ha deciso che automobili che sono sempre di più computer con le ruote, oltre che sul sito aziendale si devono poter vedere e comprare dove si comprano i computer: ovvero in supermercati della catena Media World (che in Svezia si chiamano Media Markt) di Malmö e Stoccolma…

Le Uniti però non saranno certo frutto di garage da smanettoni: anzi, saranno costruite in uno stabilimento realizzato a Landskrona in collaborazione con numerosi partner di primo livello nella catena della fornitura automotive ed industriale come Nvidia, Siemens, Kuka Robotics, Haldex, BorgWarner e Fanuc Robots.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Uniti Sweden AB