Con l’e-Fuso Vision One il gruppo Daimler allunga la strada ai camion elettrici

Al salone di Tokyo la divisione Mitsubishi Fuso ha svelato un concept di camion pesante con autonomia dichiarata di 350 chilometri

Il Giappone in questi giorni è un ottimo palcoscenico per le novità di ogni settore della mobilità, visto che è in pieno svolgimento il salone di Tokyo. Il gruppo Daimler considerato questo e considerato anche che la sua divisione Mitsubishi Fuso Truck & Bus Corporation è di casa sul Pacifico ha deciso di sfruttare l’opportunità per svelare il concept e-Fuso Vision One.

La filiale giapponese di Daimler aveva in precedenza lavorato a lungo sul progetto del furgone Fuso e-Canter, che poche settimane è stato il primo mezzo commerciale al 100% elettrico del marchio posto in commercio.

Ma con il concept e-Fuso Vision One si va un passo oltre: si tratta del primo progetto costruito non dall’evoluzione di una piattaforma convenzionale (come nel caso dell’e-Canter), ma di un un camion studiato e costruito attorno a batterie e motore elettrico.

La differenza potrebbe essere particolarmente di sostanza nel caso di un veicolo commerciale, quando dal concept si passerà alle unità prodotti in serie. Vi è una letteratura consistente che sostiene che costruire una piattaforma nativa elettrica sia la strada da seguire per ottimizzare, anzitutto, il pacco batterie, che dei veicoli elettrici rappresenta il vero “cuore”.

Nell’articolo “Trends in electric-vehicle design”, da poco pubblicato dalla società di consulenza McKinsey, gli esperti della società americana battono ancora su questo tasto. Perché in questo modo è più facile spremere chilometri di autonomia dal progetto, nonché migliorare lo spazio interno a disposizione. Se il secondo specialmente è un asset per un veicolo passeggeri, a maggior ragione lo è per un mezzo commerciale.

Non è così chiaro se questo abbia anche un riscontro di risparmio economico: mentre c’è chi risponde affermativamente il gruppo BMW, proprio per questioni di costi, ha invece deciso di seguire la strada di piattaforme flessibili che siano in grado di ospitare modelli convenzionali, elettrici o ibridi plug-in.

In ogni caso il camion e-Fuso Vision One è un mezzo elettrico senza compromessi, equipaggiato da batterie con una capacità massima di ben 300 kWh (per chi non avesse familiarità con queste grandezze: tre volte la capacità di una Tesla Model S). In futuro, tutta la gamma del marchio giapponese sarà progressivamente dotata di versioni elettriche.

Da questo mezzo pesante ci si aspetta che sia in grado di muovere 11 tonnellate di carico utile con una autonomia massima di 350 chilometri (se il ciclo di omologazione giapponese cui si fa riferimento è quello giapponese sarebbe un valore certamente ottimistico). Il peso totale del camion a pieno carico sarà di 23 tonnellate.


Credito foto di apertura: ufficio stampa internazionale Daimler