Sulla nuova Fisker batterie LG Chem 21700 da primato

La nuova EMotion punta ad obiettivi di autonomia da record grazie all’annunciato sorpasso della casa coreana su Panasonic e Tesla

Il vulcanico e controverso Henrik Fisker ha pubblicato su Twitter l’immagine dello schema del pacco batterie che equipaggerà il suo nuovo e (come sempre quando c’è di mezzo il danese) ambizioso progetto EMotion: sportiva il cui cartellino del prezzo parte da $129.900 che si segnala per i suoi promessi 644 chilometri (!) di autonomia e soprattutto per la possibilità di ricaricare in soli nove minuti l’equivalente di 200 km di strada grazie all’esclusivo schema UltraPack.


Inutile precisare che il target dell’autonomia è importante: le più belle sportive con motori da leggenda (Lamborghini Miura o Ferrari Daytona per dire) forse non arrivavano a farne tanti, di chilometri, pur con ampi serbatoi…

La cosa interessante è che per raggiungere questa autonomia da primato Fisker svela che la sua supercar utilizzerà celle cilindriche tipo 21700, ovvero come quelle che equipaggiano le prime Model 3 appena ultimate.

Ma al contrario delle celle realizzate nella Gigafactory da Tesla e Panasonic (che le chiamano in effetti 2170 con uno zero in meno) le celle cilindriche con chimica NCM (anche questa come Tesla, sì) saranno fornite dalla coreana LG Chem, che si rivela sempre più attiva.

In Corea del Sud, secondo il sito specializzato Itersnews, LG Chem stessa e la rivale Samsung SDI hanno da poco iniziato a produrre celle 21700. Le batterie LG Chem 21700 (e quelle degli altri produttori) appaiono destinate a soppiantare le 18650.

Queste sono le diffusissime celle che oggi equipaggiano innumerevoli strumenti e dispositivi tra cui i pacchi batterie delle Tesla Model S ed X, nella versione realizzata da Panasonic. Tra le une e le altre c’è una differenza anche visiva perché, come vedete sotto (nel disegno tratto da un video della casa giapponese) i numeri delle sigle derivano dalle dimensioni.

celle cilindriche 21700 e 18650

Le 21700, ricorda il sito coreano, hanno una densità di energia superiore tra il 30 ed il 40%. Il che permette di guardare a distanze percorse maggiori, tempi di ricarica accorciati: due caratteristiche che nell’uso automotive come è ovvio sono preminenti.

E, sempre secondo il sito, le celle della prossima Fisker avrebbero già un margine su quelle usate da Elon Musk, perché le batterie LG Chem 21700 vanterebbero 4.800mAh e le Samsung SDI 4.500mAh, come le celle delle nuove Model 3.


Credito foto di apertura: profilo twitter Fisker