Ora il Kangoo Z.E. va più lontano e si ricarica più facilmente

Sul furgone francese una nuova batteria da LG Chem da 33 kWh e il nuovo motore Renault R60 da 44kW

In gennaio Renault ha presentato il Nuovo Kangoo Z.E., erede del mezzo che ha avuto un discreto successo continentale a partire dal 2011. Il veicolo commerciale leggero francese incorpora una serie di innovazioni che lo rendono suscettibile non solo di ripetere ma di migliorare le gesta del predecessore.

Anzitutto l’autonomia: con la distanza coperta cresciuta del 50% da 170 chilomentri ai 270 della nuova versione basati secondo i parametri blandi NEDC. Tradotto in termini di percorrenza in condizioni canicolari come quelli di questo periodo, dovrebbe significare circa 200 chilometri reali, che certamente agevolano l’utilizzo professionale di un mezzo elettrico.

Il Nuovo Kangoo ci riesce grazie all’adozione di adotta la batteria Z.E. 33 da 33 kWh abbinata ad un nuovo motore. La nuova batteria, frutto dell’esperienza della coreana LG Chem, si basa su un’innovazione fondamentale: l’aumento della densità energetica. L’innovazione consiste nell’accrescere la capacità di stoccaggio della batteria mantenendo invariato l’ingombro e preservando il volume utile del veicolo. L’ottimizzazione non è indotta dall’aggiunta di moduli supplementari, ma dal miglioramento della chimica delle celle della batteria, per aumentarne la densità energetica.

La versione appena uscita propone anche un nuovo motore ad alta efficienza energetica e una gestione elettronica ottimizzata della batteria, che limitano il consumo elettrico del veicolo in funzionamento, senza alternarne la potenza; integralmente Renault, il motore R60 da 44 kW e 60 cv deriva dal propulsore R90 di Zoe.

Il Nuovo Kangoo Z.E. offre la stessa varietà di carrozzerie del modello precedente: 3 versioni, 2 lunghezze (4,28 m e 4,66 m), 2 o 5 posti. Il volume di carico resta tra 3 a 4,6 m3 ed un carico utile di 650 kg e può sempre essere allestito in funzione delle necessità degli operatori professionali (officina mobile, allestimenti isotermici, rivestimenti HACCP, etc.).

Nuovo Kangoo Z.E. è equipaggiato con un caricatore di nuova generazione a 7 kW AC – 32A, monofase, 230 V corrente alternata che consente di migliorare i tempi di ricarica: bastano circa 6 ore con una Wall Box da 7 kW per una ricarica completa. Nuovo Kangoo Z.E. permette di recuperare 35 km di autonomia in un’ora di ricarica, equivalente alla durata di una pausa pranzo o al tempo necessario per caricare le merci nel veicolo prima di un nuovo giro di consegne; ciò gli consente di essere operativo durante tutta la giornata, effettuando addirittura due giri di consegne (mattina e pomeriggio) ed ottimizzando la giornata lavorativa e il servizio ai clienti.

Autentica novità nel mondo dei veicoli commerciali elettrici, Nuovo Kangoo Z.E. è equipaggiato con una pompa di calore collegata al climatizzatore che preserva l’autonomia con un clima freddo. Il sistema di precondizionamento consente di riscaldare o raffreddare in anticipo l’abitacolo, quando il veicolo è collegato alla presa di corrente (l’orario di avviamento può essere impostato dallo smartphone o con i comandi al volante). Nuovo Kangoo Z.E. è dotato, inoltre, in opzione, di un riscaldamento addizionale, a gasolio, che assicura comfort all’utente in condizioni estreme e conserva l’autonomia anche con temperature molto basse.

Le versioni Flex (con batteria di trazione a noleggio) hanno questi prezzi: Nuovo Kangoo Z.E. Flex 21.450€; Nuovo Kangoo Maxi Z.E. Flex 22.450€; Nuovo Kangoo Maxi Combi Z.E. Flex 23.450€


Credito foto di apertura : Yannick Brossard/ufficio stampa Renault Italia