Enel continua a farsi nuovi amici nell’auto: tocca a BMW

I rapporti di collaborazione tra gruppi che puntano sui veicoli elettrici e le imprese energetiche continuano a crescere

Il nostro gigante nazionale dell’energia, Enel, insiste nel continuare a farsi amiche le case auto già impegnate nella mobilità elettrica. Dopo Mercedes-Benz (con le Classe B) e Nissan (per la Leaf) adesso tocca a BMW. E scommettiamo che non sarà l’ultima Enel Edition che vedremo, la i3 presentata ieri in contemporanea presso le sedi Enel di Roma e Milano e nata dalla comune operazione di co-marketing. L’auto tedesca, si ricorderà, da poco è stata aggiornata con una nuova batteria dalla capacità di 33 kWh che ne ha incrementato di circa il 50% l’autonomia.

Come si legge nella nota diffusa ieri dalla casa bavarese, oltre alle attività congiunte con BMW per la promozione della Enel Edition, l’utility italiana svilupperà iniziative per diffondere l’impiego delle auto elettriche e la mobilità sostenibile dedicate agli oltre 32 mila dipendenti italiani del gruppo. Siano o meno dipendenti Enel, per i clienti BMW pare comunque promettente poter attingere con facilità ad una rete di ricarica che già conta circa 2.500 accessi. E da poco Enel ha vinto un bando europeo che comporta l’installazione di 180 nuove colonnine sulle principali autostrade italiane. BMW in California sta già proponendo insieme ad utilities locali soluzioni vehicle-to-grid, ma in questo ambito Enel sta già collaborando con Nissan.

Nel 2013 BMW Italia Enel Energia ed Enel Distribuzione“, ha dichiarato Massimo Senatore Direttore vendite BMW Italia. “hanno siglato due accordi per consentire ai clienti BMW i di usufruire di un servizio chiavi in mano denominato ChargeNow, che comprende la possibilità di sottoscrivere una delle offerte EnelDrive e di ricaricare i veicoli elettrici BMW, in primis la BMW i3, in ambiente pubblico, utilizzando l’infrastruttura di ricarica Enel sul territorio. Oggi questo sodalizio si arricchisce di questa nuova iniziativa per promuovere ulteriormente la mobilità elettrica BMW in Italia”.

Gli ha fatto eco Nicola Lanzetta, responsabile del mercato Italia per l’utility: “Enel è l’unica azienda nel mondo delle utility a definire accordi con case automobilistiche per la realizzazione di auto elettriche in un’edizione speciale e limitata. L’accordo con BMW per la realizzazione della BMW i3 Enel Edition conferma che la mobilità elettrica è una valida alternativa per chi desidera muoversi ogni giorno in maniera sostenibile e innovativa. Siamo pronti ad offrire un servizio completo, dalle infrastrutture alle App per la ricarica, con l’obiettivo di semplificare sempre più la vita dei piloti elettrici”.


Credito foto di apertura: BMW Italia media website