I furgoni elettrici StreetScooter in vendita nelle concessionarie tedesche Ford

Si amplia la collaborazione tra StreetScooter e Ford, e in 80 punti vendita di veicoli commerciali inizierà la vendita a terzi dei furgoni elettrici Work e Work L

Vi ricordate dello StreetScooter? Sì, il furgone elettrico che il gruppo Deutsche Post/DHL ha sviluppato e messo in produzione per i propri usi e che nelle due versioni Work e Work L è diventato un tale successo da trasformarsi in un marchio con proprie prospettive di crescita anche al di fuori del gruppo logistico che lo ha dato alla luce.

Adesso Deutsche Post e Ford allargano la loro cooperazione, iniziata con la fornitura da parte della casa di Colonia di pianali per la versione più grande del furgone elettrico, il Work XL. Presto in concessionarie tedesche dei veicoli commerciali dell’Ovale Blu si potranno ordinare gli StreetScooter.

In pratica in 80 concessionarie piccole e medie aziende ed artigiani potranno scegliere tra Work e Work L, veicoli a cui finora potevano avere accesso solo grandi clienti grazie a trattative dirette col produttore, a conferma di progetti che erano già stati anticipati nel corso del 2017.

Per ora resta fuori dal listino aperto al pubblico Work XL, il modello più grande ancora riservato alla sola flotta Deutsche Post DHL. Sebbene siano stati riferiti problemi di adattamento invernali (difficoltà a tenere le batterie alle giuste temperature, probabilmente) per gli StreetScooter i riscontri di chi li guida sembrano nel complesso positivi.

In un turno i postini tedeschi e i dipendenti DHL usano mediamente il 60% nelle consegne urbane e suburbane. Nessuno risulta mai essere arrivato ad esaurire la batteria in servizio, come ha riferito l’analista della società di consulenza AID Michael Schmidt. In inverno gli StreetScooter hanno un’autonomia attorno ai 100 chilometri, un range che sale a 140 in estate.

Con almeno altri 2.500 previsti in arrivo per DHL e poste tedesche quest’anno, la collaborazione tra StreetScooter e Ford si avvia a trasformare i partner nei maggiori produttori europei di furgoni elettrici. La serie di passi positivi potrebbe portare anche ad una quotazione in borsa di StreetScooter, destinata a finanziare ulteriori ambizioni.

StreetScooter è da tempo al lavoro su una seconda fabbrica che è in completamento nella città di Düren, vicino ad Acquisgrana e a Colonia. La seconda linea di produzione porterà a compimento l’obiettivo della produzione di 20.000 furgoni l’anno, metà dei quali in regolare vendita.


Credito foto di apertura: ufficio stampa DHL/Deutsche Post