La gamma Hybrid Kinetic Group a micro-turbina si fa in tre

Anche i cinesi partner di Pininfarina seguono la marea montante dei SUV con due veicoli con range-extender da 5 e 7 posti

Al recente salone dell’auto di Shanghai non mancava la locale Hybrid Kinetic Group: fresca di pluriennale partnership con l’italiana Pininfarina ha impiegato la vetrina cinese delle quattro ruote per presentare due nuovissimi SUV. Spinti dalla tecnologia della micro-turbina con funzione di range extender raggiungono autonomie notevoli: secondo la casa oltre i 1.000 chilometri. Si tratta del cinque posti K550 da 680 cavalli e del sette posti K750 da oltre 800 cavalli.

I due Suv seguono nella gamma la berlina di lusso H600 portata al salone di Ginevra di quest’anno e che sembra destinata alla produzione presso Pininfarina, mentre i SUV dovrebbero uscire da linee di produzione in Cina. Il gruppo è oggi attivo nella produzione di batterie, motori elettrici, bus e veicoli elettrici ed anche nella tecnologia del grafene.

Hybrid Kinetic Group ha sviluppato un generatore con micro-turbina da 91 kg, 60 kW che è in grado di usare una varietà di carburanti, inclusi benzina e gasolio, etanolo, gas naturale o bio-carburanti. L’unità è composta di meno di quaranta parti, e semplificata anche per consentire il suo impiego in una varietà di mercati mondiali in cui disponibilità di carburanti e suoi costi potrebbero variare notevolmente.

Oltre alla semplicità l’azienda cinese si è concentrata particolarmente, si legge nella nota, sulla longevità: la durata prevista è di 50.000 ore e la manutenzione è richiesta solo ogni 10.000 ore. I pacchi batterie al diossido di titanio da 30 kWh, in cui viene impiegato grafene, a loro volta hanno una durata di vita di 50.000 cicli di ricarica DOD. Se le batterie con diossido di titanio stanno creando sorprese, in particolare per quanto riguarda esperimenti sulla velocità di ricarica, alla Hybrid Kinetic Group si sviluppano progetti basati su grafene e solfuro di litio.

Siamo molto orgogliosi di presentare a Shanghai una nuova famiglia di vetture nate dalla
collaborazione tra Pininfarina e Hybrid Kinetic Group”, ha spiegato l’amministratore delegato Pininfarina Silvio Pietro Angori. “Queste tre vetture esprimono il know how e le competenze Pininfarina, che sono perfette per il mercato cinese: ricerca di stile e sviluppo finalizzati a definire una bellezza senza tempo nella migliore tradizione dello stile italiano. Per di più, diamo forma alla tecnologia HK combinando il design alla sostenibilità ambientale”.

Hybrid Kinetic Group riconosce le esigenze di sicurezza energetica, protezione dell’ambiente e il grande potenziale di sviluppo delle vetture ad energia pulita. Siamo dedicati alla progettazione di veicoli di lusso ad energia pulita con pieno diritto di proprietà intellettuale. Il nostro impegno ha spinto lo sviluppo dell’industria automobilistica cinese, porta benefici alla gente, favorisce un futuro sostenibile e aiuta a creare una società più armoniosa”, ha dichiarato Xu Jianguo, presidente e amministratore delegato di Hybrid Kinetic Group, società quotata alla borsa di Hong Kong.

Hybrid Kinetic Group K750 SUV Shanghai 2017


Credito foto di apertura: sito internet Hybrid Kinetic Motors