Il ProPilot 1.0 di Nissan in azione con la guida a sinistra

Il sistema semi-autonomo delle Leaf sulle strade londinesi accumula miglia di esperienza: presto sempre più comune sulle Nissan

Il primo periodo di test di una Nissan a guida autonoma in Europa da lunedì è in corso sulle strade più familiari che la marca giapponese può trovare nel vecchio continente: in quella Gran Bretagna che produce le Leaf. Così guidate da telecamere, sensori, radar e LiDAR le vetture elettriche costruite a Sunderland viaggiano sulle strade di Londra, anche su tratti multi-corsie, col ProPilot 1.0 a fare da angelo custode.

L’approccio pragmatico britannico ai test sulla guida autonoma sembra attrarre case come Nissan che ci lavorano: in Inghilterra è stato anche annunciata da poco una polizza di assicurazione in grado di coprire le auto sia quando vengono guidate in modo convenzionale sia quando ad avere il controllo sono i sistemi automatizzati, un tentativo di rendere più semplice l’arrivo di veicoli a guida autonoma e i loro collaudi.

Takao Asami, Senior Vice President Research and Advanced Engineering di Nissan, ha dichiarato: “Innovazione e ingegno sono elementi chiave per Nissan. Sperimentando le prossime tecnologie di guida autonoma in un contesto impegnativo come quello delle strade londinesi Nissan ribadisce il proprio impegno nel rendere la strategia Nissan Intelligent Mobility accessibile per tutti”.

Le prove su strada nella parte orientale di Londra, attorno al London City Airport, avvengono con cambio di controllo da guida convenzionale ad autonoma toccando un bottone “enter”. Attualmente le Leaf viaggiano autonomamente su singola corsia. Nissan ha già confermato che la Qashqai e la nuova Leaf saranno equipaggiate del sistema di guida autonoma ProPilotT 1.0, che dispone di questa funzionalità, già disponibile in Giappone sulla nuova Serena.

Per aspettare di vedere il lancio della tecnologia di guida autonoma per strade a più corsie (che consentirà di cambiare corsia automaticamente sulle autostrade e quindi sarà più vicino come funzionalità all’Autopilot di Tesla o al sistema presentato in ultima versione sulle Mercedes-Benz di fascia alta) è previsto nel 2018. Sistemi di guida autonoma in grado di gestire strade urbane ed incroci sono in programma nella scaletta Nissan per il 2020.


Credito foto di apertura: sito stampa Nissan Italia