Test di un anno a Oslo per il software Sensible 4

Integrati nel trasporto pubblico locale i Toyota Proace della startup finlandese che punta a garantire guida autonoma avanzata anche nelle più difficili condizioni meteo

La startup finlandese Sensible 4, in collaborazione con Ruter, la società della mobility Holo e Toyota Motor Europe (TME) hanno avviato insieme i test di veicoli a guida autonoma come parte integrante del servizio di trasporto pubblico nella regione di Oslo in Norvegia per un periodo di un anno.

I veicoli prescelti sono Toyota Proace Verso, dotati di sensori appositi e di software di guida autonoma della società finlandese di tecnologia Sensible 4. La startup ha ricevuto investimenti giapponesi nel corso della sua breve vita, ma il Proace Verso è stato scelto anche per lo spazio massimo di 6 passeggeri e per essere dotato di rampa per sedie a rotelle.

“I nostri ingegneri hanno lavorato a stretto contatto con Toyota Motor Europe nel lavoro di retrofit del veicolo con il nostro software di guida autonoma. Siamo molto orgogliosi di aver condotto il più grande progetto di retrofitting con veicoli Toyota in Europa ”, ha affermato nella nota il co-fondatore di Sensible 4 Harri Santamala.

Lo scopo delle prove sui veicoli a guida autonoma è esplorare modi per integrare i veicoli autonomi nel servizio di trasporto pubblico di Ruter e ridurre la necessità di utilizzare auto private nell’area. Al servizio è stato assegnato un normale numero di linea (529) ed opererà per un periodo di un anno. In questo arco di tempo sarà possibile ai partner testare a fondo e garantire che il software funzioni davvero in tutte le condizioni meteorologiche in situazioni di vita reale.

“I veicoli autonomi completano la rete di trasporto pubblico già esistente fornendo nuovi servizi di trasporto dell’ultimo miglio. Siamo molto felici di vedere che Ruter vuole essere in prima linea in questo sviluppo. Insieme possiamo fornire un mezzo di trasporto più intelligente e sostenibile alle persone nella loro vita quotidiana “, ha aggiunto il CEO di Sensible 4 .

Le condizioni meteorologiche nordiche con neve e pioggia hanno ripetutamente creato problemi ai veicoli a guida autonoma in Scandinavia. Le più note società attive nel settore hanno effettuato di norma test in aree col tempo solitamente buono o ottimo per gran parte dell’anno, come Waymo in Arizona, Argo AI in Florida e molte altre in California. Solo in seguito hanno affrontato aree soggette a tempo meno clemente: ad esempio Michigan o Pennsylvania. Per affrontare la sfida delle condizioni scandinave, Holo ha deciso di utilizzare il software di guida autonoma Sensible 4 in questo progetto.

Il software di guida autonoma Sensible 4 è il leader mondiale nella guida autonoma in condizioni meteorologiche impegnative e per il 2022 l’azienda si è prefissata di commercializzare su larga scala sistemi in grado di affrontare ogni condizione meteo garantendo un supporto alla guida che nella tassonomia SAE sarebbe di Livello 4, da cui il numero nella ragione sociale.

L’ingrediente particolare nella ricetta che consente prestazioni in qualsiasi condizione atmosferica sono i metodi e gli algoritmi interni di Sensible 4 per un’efficace elaborazione dei dati LiDAR 3D, il sistema di fusione dei sensori intelligente, l’intelligenza artificiale e il software che controlla la piattaforma del veicolo.

“Affinché i veicoli a guida autonoma diventino mainstream, devono lavorare nelle condizioni quotidiane, come sotto la pioggia o la neve. Guidare in Norvegia è una grande opportunità per noi per testare le prestazioni del nostro software. Se funziona qui, funziona ovunque “, è convinto Santamala.

Aumentare la velocità dei veicoli è un’altra priorità chiave nella prossima fase del progetto. I primi test a guida autonoma sono stati limitati a una velocità massima di 18 km/h. In questo progetto pilota, i veicoli autonomi Sensible 4 guideranno fino al limite di velocità nell’area di 30 km/h. I veicoli autonomi anticipano il traffico per due o tre secondi nelle possibili combinazioni di futuro.

Nelle aree urbane in cui si guida a 30 o 40 km/h, il tempo e la distanza di frenata sono brevi, quindi l’arresto del veicolo può essere eseguito in modo sicuro e fluido. È probabile che l’aumento della velocità di esercizio dei veicoli riduca il numero di sorpassi che attualmente i normali automobilisti effettuano nei loro pressi, migliorando così il flusso e la prevedibilità dell’ambiente di traffico.

Secondo il piano, gli abitanti di Oslo potranno iniziare a utilizzare la nuova offerta di viaggio nel primo trimestre del 2021. Fino ad allora, i due veicoli prima mapperanno tridimensionalmente l’area e poi effettueranno un totale di cinquecento ore di prova di funzionamento senza passeggeri a bordo, richiesta dalle autorità stradali norvegesi.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Sensible 4