Toyota Material Handling Europe e SIMAI uniscono le forze

Toyota Material Handling ha acquisito inizialmente il 66% delle quote di SIMAI, pianificando di arrivare al 100% nel breve termine

I carrelli elevatori non sono uno dei temi abituali di questo blog, ma in questo caso vale la pena dedicargli un post anzitutto perché la società oggetto dell’interesse di Toyota è italiana, ed in secondo luogo perché l’azienda di San Donato Milanese produce modelli elettrici. La divisione Material Handling Europe del gruppo giapponese a fine novembre ha acquisito una quota maggioritaria di SIMAI, tra i leader italiani nel settore della movimentazione dei materiali.

Toyota Material Handling rilevando la società italiana amplierà la propria offerta di prodotti per incontrare le esigenze dei clienti nella movimentazione dei materiali, nello specifico con trattori industriali per interno ed esterno. Toyota Material Handling è già presente sul mercato europeo con una gamma competitiva di trattori industriali, focalizzata tuttavia sulle operazioni all’interno dei magazzini.

L’offerta prodotti di SIMAI, in attività da oltre sessanta anni, è principalmente destinata a soluzioni per la movimentazione in esterno, in particolare l’azienda si è specializzata nel settore aeroportuale. Pertanto l’offerta di SIMAI si abbina perfettamente al portafoglio prodotti di Toyota Material Handling. SIMAI produce un’ampia gamma di trattori elettrici e trasportatori a pianale, con una capacità di traino fino a 30 tonnellate.

La professionalità e la dedizione dello staff di SIMAI mi ha colpito per l’eccellente abilità produttiva, abbinata all’impiego delle più moderne tecnologie. La nostra reciproca conoscenza non è nuova e l’organizzazione commerciale italiana riconosce ampiamente in SIMAI la passione e l’esperienza nel settore commerciale di nostro interesse” ha dichiarato Sam Coles, Senior Vice President Marketing and Sales, Toyota Material Handling Europe.

SIMAI verrà integrata nella nostra rete produttiva europea, ed anche qui applicheremo l’approccio Toyota; nel rispetto dell’attuale organizzazione, impareremo gli uni dagli altri preservando le competenze e la gestione esistenti. SIMAI possiede uno spirito imprenditoriale e condividiamo gli stessi valori in tema di qualità e sicurezza. Sono certo che formeremo una buona squadra” ha affermato Ambrogio Bollini, senior vice president Supply Toyota Material Handling Europe.

Entrare a far parte di Toyota rappresenterà una sfida entusiasmante per una realtà imprenditoriale relativamente piccola come SIMAI. Faremo del nostro meglio per contribuire al successo di un’organizzazione incredibile quale è Toyota” ha dichiarato Luigino Garegnani, fondatore di SIMAI.


Credito foto di apertura: SIMAI website