Accordo tra Mercedes-Benz e Starship Technologies

I furgoni Sprinter della casa tedesca saranno predisposti per ospitare uno sciame di robot per le consegne in città

Starship Technologies, che costruisce robot a sei ruote in grado di effettuare piccole consegne in ambito urbano navigando qualsiasi marciapiede, nel giro di pochi giorni ha messo a segno due ottimi colpi per aumentare la propria credibilità. Una società che riesce ad accordarsi con la posta svizzera per la sperimentazione delle consegne, e poi con Mercedes-Benz, come minimo fa sul serio. Con l’azienda di Stoccarda la startup estone ha appena posto le premesse contrattuali per sviluppare dei robovan per la consegna di beni usando i furgoni tedeschi come base.

Il video che vedete qui sopra rende sostanzialmente superflua una spiegazione: lo Sprinter serve come un alveare, o se volete un paragone più tecnologico una docking station, per lo sciame di otto robot destinati ad effettuare le consegne. Gli autisti dei furgoni si fermano nelle aree più comode per far accedere i robottini sui marciapiedi o ai limiti delle aree pedonali, per poi raccoglierli a consegna avvenuta. I robot hanno un’autonomia di circa cinque chilometri, sufficiente per affrontare le aree pedonali della maggior parte delle città europee.

Come ha detto l’amministratore delegato Ahti Heinla: “Starship Technologies ha risolto il problema dell’ultimo chilometro introducendo robot da consegna in grado di affrontare i marciapiedi. Peraltro i furgoni sono più adatti a portare beni in aree urbane specifiche dai centri di distribuzione. Quando le due soluzioni di trasporto convergono in una, il risultato è il metodo di consegna locale più efficiente e conveniente dal punto dei costi che ci sia al mondo“.

Le rastrelliere alloggiate nei furgoni sono progettate per consentire fino a 400 consegne su un arco di nove ore di lavoro, quando le normali consegne con criteri convenzionali arrivano a circa la metà. Tra le società che hanno già iniziato sperimentazioni con il prodotto della startup ci sono anche Metro, JustEat e Pronto.

Mercedes Sprinter Starship Technologies

 


Credito foto: Starship Technologies media website