L’Electrified GV70 completa il tris Genesis per l’Europa

Il SUV premium al 100% elettrico sarà costruito in Alabama nell’impianto Hyundai e si presenta con 400 chilometri di autonomia e potenza massima in modalità boost di 489 cavalli

Lo scorso maggio Genesis, la marca premium del gruppo Hyundai, aveva reso pubblica la sua intenzione di entrare in Europa a iniziare dai mercati del Regno Unito, Germania e Svizzera, puntando soprattutto su vendita online e prezzi chiari e fissi. Contemporaneamente aveva reso noto che entro fine anno o al massimo a inizio 2022 sarebbero state disponibili tre elettriche pure con questo marchio nel Vecchio Continente.

Adesso, dopo gli Electrified G80 e GV60 il marchio luxury coreano ha completato la presentazione del terzetto di modelli al 100% elettrici con l’Electrified GV70 che sarà disponibile per la clientela Genesis esclusivamente con trazione integrale.

Per presentare la versione a zero emissioni locali del suo nuovo SUV, Genesis ha scelto la vetrina del Guangzhou International Auto Exhibition, da sempre il Salone Auto più importante per la parte meridionale del mercato cinese, poiché interessa aree come Shenzhen, che sono tra le metropoli con una quota più alta di quello che là viene definito veicoli NEV.

Con il lancio dell’Electrified GV70, il trio di elettriche pure Genesis annunciato per l’Europa dovrebbe ora essere completo. Poco dopo il lancio della berlina Electrified G80, la casa automobilistica sudcoreana infatti aveva annunciato che sarebbero seguiti altri due modelli elettrici, uno dei quali sarebbe stato costruito su una piattaforma esclusivamente per veicoli elettrici. Si tratta del modello GV60 lanciato ad agosto sulla piattaforma elettrica E-GMP mentre il terzo modello, su piattaforma mista, è il SUV GV70.

L’Electrified GV70 combina due motori elettrici, ciascuno con 160 kW di potenza e 350 Nm di coppia sugli assi anteriori e posteriori. Genesis colloca la potenza massima del proprio powertrain a 360 kW in modalità boost, con la coppia massima a 700 Nm. L’accelerazione massima da 0 a 100 km/h prevede una percorrenza di questa prova in 4,5 secondi colla modalità boost attivata.

Come altri modelli basati sul pianale E-GMP, il GV70 al 100% elettrico sarà dotato del Disconnector Actuator System (per brevità DAS): una frizione che disconnette i motori a seconda della situazione di guida, in particolare di aderenza delle superifici su cui viaggia. Col DAS, il GV70 potrà passare da due ruote motrici a quattro ruote motrici e disporrà anche di una modalità e-terrain specifica per SUV, che dovrebbe facilitarne la guida su superfici ad aderenza variabili.

Non ci sono ancora dettagli sulla capacità della batteria dell’Electrified GV70. La nota stampa diffusa in occasione del Salone Auto di Guangzhou indica che l’autonomia espressa nel poco affidabile ciclo di omologazione cinese (più simile al vecchio NEDC che al WLTP europeo) sia di 500 chilometri, mentre il sistema di certificazione coreano per le auto elettriche lo collocherebbe a circa 400 chilometri.

Considerato tuttavia che i coreani si sono dati da fare con impianti di bordo che da 400V salgono a 800V come su modelli molto più costosi quali Porsche Taycan o Audi E-Tron GT, la potenza massima di ricarica dovrebbe poter raggiungere fino a 350 kW, s’intende se si riesce a trovare una colonnina così generosa quanto ad erogazione di energia.

L’Electrified GV70 avrà anche la funzione V2L ossia Vehicle-to-Load, particolarmente apprezzata dal mercato americano che comporta di poter azionare utenze esterne fino a 3,6 kW, ottimo per chi ama le attività all’aria aperta, dalla pesca al rafting, ma anche nei casi in cui ci siano emergenze per grandi incendi o altre calamità naturali.

Le specifiche di potenza differiscono del nuovo arrivato Genesis da quelle dell’Electrified G80: quest’ultimo infatti ha nella sua scheda tecnica due motori elettrici da 136 kW ciascuno mentre l’impianto da 800V prevede un pacco batterie con capacità di 87,2 kWh.

Prima del lancio avvenuto in Cina, la sola cosa che Genesis avesse dato per certa riguardo all’Electrified GV70 era che sarà prodotto negli Stati Uniti dall’inizio del 2022, nel sito produttivo Hyundai dell’Alabama. SI tratta del primo modello elettrico del marchio a non provenire dalla Corea del Sud. Per i prezzi, e magari informazioni sull’esordio italiano, c’è ancora da attendere.

L'Electrified GV70 completa il tris Genesis per l'Europa
Secondo la casa coreana la Electrified GV70 sarà in grado di ricaricare con potenze fino a 350kW in corrente continua, che si tradurrebbe nel passare dal 10% all’80% per cento della capacità delle celle in 18 minuti (credito foto: ufficio stampa Genesis Europe)
Credito foto di apertura: ufficio stampa Guangzhou Auto Show via Newspress