Stellantis attrezza network di ricarica europeo da 15.000 siti

FCA Italy e la startup torinese TheF Charging entro fine anno apriranno le prime colonnine, con l’obiettivo entro il 2025 di arrivare a due milioni di posti in cui ricaricare

Stellantis (tramite FCA Italy S.p.A. e il coordinamento della Business Unit e-Mobility) ha annunciato la creazione di una rete di ricarica pubblica europea in collaborazione con l’azienda italiana TheF Charging. L’accordo dovrebbe includere più di 15.000 siti presso i quali rifornire di energie le celle dei veicoli elettrici, con un totale di due milioni di posti auto ed essere accessibile al pubblico entro il 2025.

Il quarto gruppo globale del mercato auto si è rivolto alla startup torinese, già attiva in Italia e dalla scorsa estate anche in Spagna, per migliorare quell’esperienza di ricarica pubblica che (insieme all’autonomia) è ritenuto fattore cruciale per favorire la transizione ad una mobilità più sostenibile attraverso l’adozione di massa di veicoli con la presa.

Il tutto sarà in linea col pacchetto di Bruxelles Fit for 55 presentato lo scorso 14 luglio, nel quale la Commissione Europea dichiarava anche come strategico, oltre all’obiettivo di ottenere il 100% di auto a zero emissioni immatricolate a partire dal 2035, l’installare punti di ricarica pubblici ad intervalli regolari nel Vecchio Continente.

Con l’intento di realizzare un vasto network europeo che favorisca la mobilità elettrica ed elettrificata, e con una grande attenzione all’ottimizzazione dell’esperienza utente, le due società ora partner hanno quindi identificato in tutta Europa oltre 1.000 proprietari o gestori di località in grado di soddisfare le principali necessità di ricarica dei clienti.

Si tratta di strutture in centro città, strutture dedicate ai bisogni primari (ospedali, scuole) e ai trasporti (aeroporti, stazioni ferroviarie, porti), al tempo libero (shopping, centri sportivi, hotel, ristoranti) e alla grande distribuzione, per un totale di oltre 15.000 sedi in Europa e due milioni di posti auto.

Le località rientreranno nel network di ricarica che Stellantis e TheF Charging svilupperanno e promuoveranno in collaborazione almeno fino al 2025. L’inaugurazione avverrà entro fine anno con l’installazione delle prime stazioni di ricarica veloci in Italia, in seguito la rete si espanderà in tutta Europa.

Nel contesto del loro accordo di cooperazione, i partner perseguiranno inoltre l’obiettivo di realizzare un network di ricarica che offra energia carbon free e con l’ambizione di estendere questo approccio all’intera catena del valore, target a cui Stellantis e altri gruppi rivali ormai puntano decisamente su tutto l’arco della manifattura automotive.

La collaborazione con TheF Charging si inserisce nella strategia più ampia del gruppo Stellantis, annunciata durante l’EV Day tenutosi lo scorso 8 luglio, volta a favorire e semplificare la mobilità elettrica ovunque nel mondo grazie ad una gamma completa di soluzioni di ricarica dedicata a clienti privati, aziende e flotte.

L’accordo tra Stellantis e TheF Charging si presenta, nello specifico, come complementare al già avviato progetto Atlante. Atlante nasce grazie alla collaborazione di Stellantis con il partner NHOA, finalizzata a realizzare nel Sud Europa la più grande rete di ricarica FAST, e coinvolge tra l’altro Regione Piemonte.

A tal proposito, la partnership tra Stellantis e TheF Charging coinvolgerà anche, come potenziale fornitore di soluzioni hardware, Free2Move eSolutions, la joint venture tra Stellantis e NHOA dedicata all’offerta di prodotti e servizi per l’e-mobility.

L’accordo tra Stellantis e TheF Charging prevede inoltre che le due società cooperino costantemente all’aggiornamento dei servizi offerti dal network di ricarica, mettendo a fattor comune il know-how che permetterà di definire soluzioni di ricarica e servizi energetici personalizzati sulla base dell’attività specifica del gestore di ciascun sito.

Nello sviluppo di questi servizi, Stellantis e TheF Charging coinvolgeranno attivamente i clienti, i proprietari ed i gestori delle località selezionate, per definire soluzioni su misura per ogni tipologia di sede e clientela. L’obiettivo è quello di creare un ampio ecosistema a livello europeo che garantisca, sempre, la soddisfazione dei clienti con un’esperienza di ricarica semplice e intuitiva.

Credito foto di apertura: ufficio stampa TheF Charging via Clickutility