Un Defender fuel cell nei piani Jaguar Land Rover

Il gruppo britannico precisa ulteriormente un altro dettaglio del piano “Re-imagine” e per la tecnologia dell’idrogeno decide per un’applicazione che coinvolge un gioiello di famiglia

Fino a poco tempo fa pensare a un progetto di grande fuoristrada fuel cell significava essere informati sui piani di Ineos e dei suoi partner tecnologici per una versione a idrogeno del suo prossimo Grenadier che sarà costruito in Francia.

MA nel frattempo il gruppo che produce la gamma che più sarà rivale di settore di Ineos, ovviamente Jaguar Land Rover, ha annunciato i propri piani che prevedono progettazione e sviluppo di un prototipo di Defender Fuel cell. Dovrebbero partire entro quest’anno i suoi primi test.

Appena Il mese scorso, Jaguar ha annunciato l’intenzione di offrire tutti i suoi modelli in versione elettrificata a partire dalla metà della decade. la presentazione del nuovo piano, battezzato Re-imagine, includeva una nota a margine che spiegava che l’idrogeno sarebbe arrivato nel gruppo britannico appartenente a Tata entro quest’anno. Ora una ulteriore nota ufficiale porta a conoscenza tutti che il Land Rover Defender sarà il primo veicolo a sperimentare la tecnologia fuel cell.

Sviluppata internamente sotto il nome di Progetto Zeus”, l’iniziativa associa Jaguar Land Rover a numerosi partner. Delta Motorsport, AVL, Marelli Automotive Systems e il British Battery Industrialization Centre (più conosciuto come UKBIC) contribuiranno così allo sviluppo del veicolo. Le prime prove su strada inizieranno nel corso di quest’anno 2021.

Sappiamo che l’idrogeno ha un ruolo da svolgere nella futura gamma di motori”, ha dichiarato Ralph Clague, capo del settore idrogeno del gruppo, che spiega di voler sviluppare la tecnologia al di là dei veicoli elettrici. “Il lavoro svolto al fianco dei nostri partner sul ‘Progetto Zeus‘ ci aiuterà nella nostra graduale trasformazione che mira a consentirci di diventare un’azienda ‘a emissioni zero’ nel 2039″, ha concluso.

Credito foto di apertura Ufficio stampa Jaguar Land Rover