Cinque stelle per Volkswagen ID4 e Skoda Enyaq IV

Le elettriche basate sulla piattaforma MEB continuano a farsi onore nei test a cui le sottopone Euro NCAP: dopo Volkswagen ID3 a ottenere il massimo risultato sono il crossover ID4 e Skoda Enyaq IV

Euro NCAP ha messo al microscopio della sicurezza altri due modelli elettrici: Volkswagen ID4 e la “cugina” Skoda Enyaq IV. Entrambi come noto usano la stessa piattaforma modulare specializzata MEB, con il primo costruito in Europa a Zwickau mentre il secondo è stato il primo modello con questo pianale realizzato fuori dalla Germania, a Mlada Boleslav.

Sia la vettura ceca sia quella tedesca hanno ottenuto lo stesso risultato della Volkswagen ID3 lo scorso ottobre, ovvero il massimo del punteggio, le cinque stelle e sono state separate da pochissimi punti di merito nei vari settori di analisi dagli esperti del consorzio europeo.

Strutture robuste per gli occupanti accomunano le due vetture, e considerata la buona protezione del pacco batterie ad alto voltaggio e la dotazione di airbag entrambe nel punteggio per la protezione degli adulti hanno superato il 90% del risultato massimo ottenibile, fondamentale punto di partenza per arrivare alle cinque stelle per le due elettriche del gruppo Volkswagen.

La ricerca di più spazio abitabile per entrambi i modelli, rispetto all’hatchback ID3 che li ha preceduti come tempi di ingresso sul mercato, fa pensare a veicoli che saranno apprezzati dalle famiglie: e chi ha figli piccoli sarà contento di sapere che Enyaq IV ed ID4 hanno ottenuto buoni risultati nella protezione dei bambini raggiungendo entrambi l’89% del punteggio massimo.

Qualche differenza si nota invece nella graduatoria della protezione degli utilizzatori vulnerabili della strada, pedoni e ciclisti. La vettura ceca ha ottenuto il 71% ed è stata leggermente distanziata dal crossover tedesco che ha ottenuto il 76%. A fare la differenza nell’eventuale collisione con un pedone è stata la miglior protezione dell’area pelvica della vettura tedesca, mentre sostanzialmente analoghi sono stati i risultati nelle simulazioni di incidenti con ciclisti, così come quelli sull’efficacia della frenata di emergenza automatica.

Poche le differenze anche nel campo del supporto alla sicurezza con sistemi di assistenza alla guida, considerato che entrambe hanno sistemi di riconoscimento dei segnali stradali, di mantenimento della corsia, monitoraggio della stanchezza ed attenzione, nonché AEB: ID4 ha ricevuto l’85% dei punti possibili rispetto all’82% di Enyaq IV.

Attualmente la principale differenza nelle suite disponibili per la clientela dell’una e dell’altra vettura è che il Local Hazard Warning basato sulla connettività e l’interazione del veicolo con infrastruttura ed altri veicoli predisposti alla interazione è disponibile per la clientela Volkswagen e non ancora per quella Skoda.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Volkswagen AG