Il nuovo Qashqai è pronto, ma l’E-Power si farà attendere

Per la prossima generazione del crossover si potrà scegliere tra una versione turbo benzina mild hybrid e l’ibrido seriale che ha spopolato in Giappone

A due mesi dalla diffusione delle prime immagini, Nissan passa a fornire altri dettagli sul nuovo Qashqai. Sono due i propulsori ibridi tra i quali si potrà scegliere: il primo uscirà già quest’anno e sarà un motore turbo benzina 1.3 DiG-T con tecnologia mild hybrid. Dal 2022 inizieranno le consegne anche della versione E-Power, al suo debutto in Europa, che in Giappone è stato un grande successo sui modelli Nissan Note e Serena a partire dal lancio nel 2016.

La scelta dei nuovi propulsori rientra nella strategia Nissan di elettrificazione della propria gamma, con l’obiettivo di raggiungere, in Europa, il 50% delle vendite totali di tipo elettrificato entro l’anno fiscale 2023. Oltre alle due diverse motorizzazioni, la scelta degli automobilisti potrà spaziare tra due o quattro ruote motrici, cambio manuale a 6 marce o nuovo CVT Xtronic.

Il sistema mild hybrid con batteria agli ioni di Litio ALiS 12 V (Advanced Lithium-ion battery System) del Nuovo Qashqai è una tecnologia ibrida accessibile che rende tale propulsore competitivo in termini di potenza, coppia, consumi e livello di emissioni di CO2, il tutto con un incremento di peso totale del veicolo di soli 22 kg.

L’energia recuperata con la frenata rigenerativa è immagazzinata nella batteria agli ioni di litio e poi utilizzata per ottimizzare l’erogazione della coppia motrice (Torque Assist) in fase di ripartenza rapida e in accelerazione (tra 20 e 110 km/h) per generare una coppia aggiuntiva di 6 Nm per un massimo di 20″.

Tale energia è utilizzata anche durante il veleggio nelle versioni con CVT, dove, a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo. Questo permette di ridurre i consumi di carburante e le emissioni.

Il sistema ALiS è accoppiato al motore turbo benzina 1.3 DiG-T, introdotto su Qashqai nel 2018 e oggi ulteriormente migliorato con l’introduzione di 50 componenti progettati ex-novo. Il motore ha piena conformità allo standard europeo sulle emissioni Euro 6D, ed è disponibile in due livelli di potenza 140 e 158 CV.

Il sistema E-Power, quello che tecnicamente si può definire un ibrido seriale, sul nuovo Qashqai è costituito da una batteria ad alta capacità, un motore benzina da 157 cavalli con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW di dimensioni e potenza analoghe a quelle dei veicoli elettrici della gamma Nissan. Una soluzione che punta ad offrire l’accelerazione progressiva e lineare caratteristica delle elettriche pure ma senza la necessità di ricarica dei veicoli dotati di presa.

Il motore convenzionale viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico. Questo significa che il motore termico funziona sempre nel suo range ottimale, massimizzando l’efficienza dei consumi e riducendo le emissioni clima-alteranti.

La spinta propulsiva è interamente fornita dal motore elettrico e non c’è il ritardo tipico dei motori termici o degli ibridi tradizionali. L’erogazione di coppia potente e immediata garantisce un’accelerazione brillante a tutte le velocità.

Il sistema E-Power prevede tre modalità di guida: Standard, Sport ed Eco. In modalità Standard, l’auto offre accelerazioni brillanti e la frenata rigenerativa è calibrata in modo da simulare il “freno motore” di un tradizionale veicolo a benzina. In modalità Sport, l’accelerazione è ancora più forte e gli intervalli a motore spento sono più brevi, specie nelle situazioni in cui si richiedono alla vettura prestazioni brillanti. In modalità Eco, l’auto risparmia carburante e ottimizza la gestione della batteria, permettendo al guidatore di adottare uno stile di marcia basato sul veleggio (coasting) per ridurre i consumi nella guida in autostrada. In tutte le modalità è possibile selezionare l’opzione “B Mode” che aumenta il recupero di energia in fase di decelerazione, rallentando l’auto in modo più efficiente rispetto all’uso del pedale del freno.

Il nuovo Qashqai con motorizzazione E-Power accelera più rapidamente rispetto all’ibrido tradizionale, e lo fa a regimi di giri inferiori. Il sistema è quindi molto silenzioso, quasi quanto un veicolo 100% elettrico, ed è progettato per offrire la massima sensibilità in accelerazione e la migliore rispondenza tra regime del motore e velocità su strada.

Anche sul nuovo Qashqai in configurazione E-Power è disponibile il sistema E-Pedal, lo stesso dell’elettrica pura Leaf, che consente di gestire il veicolo con un solo pedale, dall’avvio ai parcheggi (con la marcia a velocità minima creeping) all’accelerazione al rallentamento usando solo il pedale dell’acceleratore nel 90% delle possibili situazioni di guida. Una modalità che riduce nettamente l’esigenza di spostare il piede da un pedale all’altro e fornisce fino a 0,2 G di decelerazione quando si rilascia l’acceleratore.

L’inizio delle vendite di Nuovo Nissan Qashqai con e-POWER è previsto per il 2022.