Da ieri ordinabili le ammiraglie VW, ora elettrificate

I SUV Touareg adesso sono ibridi plug-in con autonomia al 100% elettrica fino a 47 km: la Ehybrid parte con potenza di 381 cavalli, la più sportiva sviluppata da Volkswagen R con 462

Continua la conversione dei SUV, specie di quelli grandi all’elettrificazione parziale, un poì spinti dal gradimento della clientela europea, Italia inclusa, un po’ dalle necessità di fra tornare i conti delle emissioni delle flotte che dal primo gennaio di quest’anno tocca ogni gruppo auto. Non sfugge alla tendenza Touareg, che quanto a configurazione segue quella dei cugini dei quattro anelli in ordine di tempo.

Le nuove versioni Touareg con powertrain ibridi usciranno dalla concessionarie tra fine anno e prime settimane del 2021. Là dove Audi ha presentato il Q8 TFSIe Volkswagen raddoppia con alternativa tra Touareg Ehybrid e Touareg R. Il primo ha una potenza di 280 kW (381 cavalli) mentre il Touareg R come è lecito attendersi vista la declinazione sportiva sale a 340 kW (462 cavalli) di potenza complessiva.

Al motore elettrico si ascrivono in entrambe le versioni contributi di 100 kW di potenza massima e e 400 Nm di coppia. Sia la batteria del nuovo Touareg Ehybrid e che del Touareg R ha una capacità netta di 14,3 kWh (quella lorda è 17,9 kWh) che per una mobilità quotidiana a zero emissioni locali si traduce in una autonomia massima di 47 chilometri in sola modalità elettrica. Quella complessiva supera invece gli 800 chilometri, con consumi secondo lo standard WLTP omologati per 2,6 litri/100 km per la versione Ehybrid e 2,7 litri/100 km per la R.

In Italia, la nuova Touareg Ehybrid è ordinabile con prezzi a partire €76.900 o con finanziamento PVV da €579/mese, che nel caso della nuova Touareg R si tradurranno rispettivamente in €94.900. Per entrambe è previsto in questi giorni di lancio il Tech Pack in omaggio, che include tra l’altro Travel Assist e sospensioni adattive.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Volkswagen Group Italia