Mercedes cerca efficienza e razionalizza il settore di powertrain e batterie

A Stoccarda è stata creata la nuova divisione Mercedes-Benz Drive Systems, per gestire in modo efficace e competitivo il cuore e i muscoli delle future auto sostenibili

Mercedes-Benz rende noto che raggrupperà tutte le competenze relative a propulsori e trasmissioni nella nuova divisione Mercedes-Benz Drive Systems. La nuova unità agirà come fornitore di powertrain e le sarà affidata la trasformazione di apparati sempre più efficienti per accompagnare la transizione alla mobilità sostenibile.

La marca di Stoccarda punta ad ottenere rapidamente effetti-sinergia che aiutino a compensare i risultati negativi dei conti dell’ultimo trimestre (perdite di €1.906 milioni). Si tratta di una di un ventaglio di misure di taglie e consolidamenti dispiegati dal numero uno Ola Källenius, che da tempo usa le forbici nel gruppo e che ha portato a scelte anche clamorose, come vendere quella che avrebbe dovuto essere una fabbrica di auto elettriche compatte Mercedes-Benz: Hambach.

La Mercedes-Benz Drive Systems unirà tutte le attività nelle aree di sviluppo e produzione così come i settori collegati della gestione del controllo qualità, della pianificazione e degli acquisti in una unica entità. Come fornitore interno sarà responsabile di motori e cambi, batterie e motori elettrici, così come quello che riguarderà i settori di hardware e software.

Markus Schäfer, che nel board Daimler è responsabile del settore ricerca e sviluppo, oltre che delle attività operative per i veicoli passeggeri Mercedes-Benz, dice di voler usare la nuova divisione in modo che a powertrain, fabbriche e aree di sviluppo sia dato ulteriore impulso competitivo nel prossimo futuro.

“Sono convinto che il concentrarci su questo ci sosterrà nel nostro ambzioso obiettivo di riuscire ad offrire ai nostri clienti una gamma di prodotto completamentecarbon-free in meno di venti anni”, ha dichiarato Schäfer nella nota stampa della casa tedesca.

Alla guida di Mercedes-Benz Drive Systems ci sarà Frank Deiß, che è anche responsabile della produzione dei Powertrain presso lo storico impianto di Untertürkheim. Nel board creato per la nuova divisione ci saranno anche Torsten EderEder finora responsabile dello sviluppo dei Powertrain e Andreas Friedrich, che dal prossimo 1 agosto sarà capo dello sviluppo eDrive, ovvero i muscoli dei futuri veicoli elettrici con la stella a tre punte, se consideriamo che il loro cuore saranno le batterie.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Daimler AG