Cupra El-born: primo modello al 100% elettrico della casa catalana

Dal lancio come concept SEAT alla presentazione come hot hatch della giovane casa che punta sulla grinta: nel 2021 all’uscita sarà il modello più sportivo sulla piattaforma MEB

All’ultimo Salone Auto di Ginevra il gruppo Volkswagen era stato generoso di novità elettriche. Una che non aveva mancato di meritarsi attenzione era stato il concept SEAT El-born. Oggi è stato presentato l’hot hatch elettrico in versione ormai pronta per il lancio che avverrà il prossimo anno, ma abbiamo fatto conoscenza con Cupra El-born, piuttosto che con una SEAT.

La nuova marca sportiva catalana quindi avrà la responsabilità di accompagnare questo modello all’incontro col mercato, portando nelle strade per la prima volta un modello del gruppo tedesco performance-oriented basato sulla piattaforma modulare MEB.

Pertanto non sorprende che la Cupra El-born, primo modello elettrico puro di questo marchio, sarà costruita a Zwickau, in Sassonia, come la nuova ID3 e altri modelli tra cui le Audi Q4 E-tron e la Q4 Sportback E-tron fresca di anteprima (proprio ieri).

El-Born affiancherà nella gamma Cupra l’altra novità Formentor, mentre le sicurezze restano Leon ed Ateca, che nel corso degli ultimi due anni hanno assicurato al marchio sportivo la sostanza del mercato.

Cupra e non SEAT El-born, quindi: una variazione in corsa che si può spiegare con la nuova impostazione degli uffici marketing che stanno cercando di associare elettrico a sportivo, non solo dalle parti di Martorell, ma anche altri marchi: pensate a Ford con la nuova Mustang Mach-e.

Il numero uno di Cupra Wayne Griffiths durante il lancio di oggi è stato meno dettagliato in sfumature e strategie, preferendo sostenere diplomaticamente che quello che è buono per Cupra lo è anche per SEAT.

Con la presentazione non è stata però comunicata la scheda tecnica completa, probabilmente demandata a una occasione successiva, magari quella in cui si parlerà anche di prezzi.

L’hatchback progettato a Martorell (anche se costruita in Germania El-born avrà la cifra Cupra, che passa per musi molto decisi e aggressivi) avrà una batteria con capacità totale di 82 kWh, 77 kWh dei quali utilizzabili lungo 500 chilometri, mentre a Ginevra le notizie del tempo facevano riferimento a 62 kWh e 450 chilometri di autonomia.

Un fattore sempre di interesse per chi segue l’auto elettrica è la ricarica, e qui Cupra al contrario di quanto riguarda potenza e coppia non nasconde le carte, sostenendo che basteranno 30 minuti di ricarica ultra-veloce (quella che in Italia si trova ad esempio presso colonnine Ionity o Alperia) perché la Cupra El-born possa aggiungere l’energia necessaria per percorrere almeno 260 chilometri di strada. Al lancio di Ginevra le indicazioni per il concept erano che il ripristino dell’80% della carica con potenza di 100 kW avrebbe chiesto 47 minuti.

Oltre alla cura per i dettagli e la passione per la qualità, Cupra pone particolare attenzione alla sostenibilità di El-born, utilizzando materiali riciclati all’interno dell’abitacolo. (credito foto: SEAT Media Center)
Credito foto di apertura: ufficio stampa marca SEAT/VW Group Italia