Accordo con Plugsurfing apre alla clientela Volvo 200.000 punti di ricarica europei

Anche la clientela Volvo come quella del marchio tutto elettrificato Polestar sulle strade europee troverà nella rete Plugsurfing il riferimento per la ricarica lontano da casa

La clientela della gamma Volvo Recharge, che include il modello-battistrada XC40 Recharge P8 le cui consegne partiranno a fine anno, avrà presto a disposizione una rete di oltre 200.000 punti di ricarica in tutta Europa, grazie al fresco accordo con la società Plugsurfing, scelta quale partner preferenziale per il servizio di ricarica delle batterie.

Quello che vale per gli automobilisti del marchio Volvo varrà anche per quelli del marchio collegato (e tutto elettrificato) Polestar, che anzi ha preceduto di qualche giorno Volvo nel finalizzare l’accordo con Plugsurfing e ha inoltre confermato che per il suo SUV sportivo da 400 cavalli anche nel vecchio continente sarà previsto il Performance Pack così come per la Cina, dove Polestar 2 viene prodotto.

Per gli uni e per gli altri clienti la disponibilità di postazioni Plugsurfing è mirata ad eliminare per chi guida una vettura elettrica le remore agli spostamenti a lungo raggio, vale a dire la disponibilità di un accesso adeguato ai punti di ricarica e l’attuale elevata frammentarietà del mercato europeo per quanto concerne l’infrastruttura di ricarica.

L’accordo con uno degli aggregatori di rete più importanti e in forte crescita in Europa, consentirà agli automobilisti di ricaricare facilmente le celle delle loro Volvo elettriche indipendentemente da dove si trovino sul continente europeo.

Soprattutto gli automobilisti più abituati ad attraversare le frontiere non avranno bisogno di ammucchiare schede nel portafoglio e di sottoscrivere abbonamenti separati coi diversi operatori nazionali.

Ogni modello elettrico della gamma Recharge di Volvo verrà venduto in Europa completo di un conto Plugsurfing che consentirà al possessore della vettura di utilizzare numerose reti di ricarica locali in tutta Europa e quindi di spostarsi da uno Stato all’altro senza alcun problema a bordo della sua auto elettrica.

I clienti potranno ricaricare la batteria dell’auto, utilizzando una tessera di ricarica contactless o una app per smartphone presso qualsiasi tra le oltre 200.000 colonnine di ricarica incluse nella rete di Plugsurfing che raggiunge già 38 nazioni del Vecchio Continente.

Tutte le ricariche e i relativi pagamenti verranno elaborati su base mensile e Plugsurfing non impone ai clienti alcun obbligo di sottoscrizione di un abbonamento per l’utilizzo del servizio.

Utilizzando l’app di Plugsurfing o il sistema Android di infotainment la clientela potrà visualizzare i punti di ricarica in base all’ubicazione, alla disponibilità effettiva (in tempo reale) e alla velocità di ricarica. L’app fornirà inoltre indicazioni sui prezzi della ricarica presso ciascuna colonnina in modo semplice e trasparente.

Credito foto di apertura: ufficio stampa Volvo Cars Italia