Citroën festeggerà un’impresa dei ruggenti Anni ’20 con una nuova epopea silenziosa

Nel 1922 Citroën apriva nuove strade sfidando il Sahara: ci riproverà nel 2022 con Ëpopée, ma stavolta la traversata sarà elettrica e il suo protagonista un concept ancora da svelare

Citroën ha scelto uno dei “covi” dei cultori della tradizione automobilistica come il parigino Salone Rétromobile per presentare un’idea che sarebbe certamente piaciuta all’anticonformista André.

Negli stand dell’Expo della porta di Versailles nei quali ha portato la replica dello Scarabée d’Or, cento anni dopo la prima traversata in auto del celebre e temuto deserto, la casa francese annuncia di voler ricordare quell’impresa con un progetto altrettanto ambizioso.

Nel 2022 con Ëpopée Citroën intende portare nuovamente a termine quella traversata: in modalità elettrica. Si tratterà, si legge nella nota ufficiale, di “un progetto che coinvolge l’aspetto umano e quello tecnologico, per promuovere forme di mobilità innovative e sostenibili, e che è previsto nell’anno dell’anniversario della prima traversata: dal 19 dicembre 2022 al 7 gennaio 2023”.

La conferenza stampa organizzata a Rétromobile ha precisato che l’obiettivo di raggiungere la stessa destinazione del 2022 non sarà una gara di velocità: niente a che vedere con programmi quali l’Extreme E. Ad attendere veicoli e persone impegnate sarà una avventura a bordo di tre tipologie di veicoli: del passato, presente e futuro.

A prendervi parte saranno così due repliche di autocingolati della prima traversata: Scarabée d’Or e Croissant d’Argent, alcuni veicoli elettrici di serie per l’assistenza, appartenenti alla gamma Citroën 2022, e una futura concept car al 100% elettrica.

Dobbiamo ancora tenerci la curiosità riguardo a questo prototipo, ma c’è da ben sperare riguardando all’ultimo presentato che veniva accreditato di propulsione elettrica: Citroën 19_19 Concept. La casa invece è assai meno abbottonata nel promettere che la costruzione della seconda replica di veicolo storico, il Croissant d’Argent, sarà avviata quest’anno e sarà pronta per l’avventura nel 2022.

L’impresa cercherà di replicare per quanto possibile nel contesto geo-politico del momento il percorso originale con un totale di 3.170 km in 21 giorni. Ëpopée prevederà 200 chilometri da Touggourt a Ouargala, 770 da Ouargala a In-Salah passando per Inifel, 800 chilometri da In-Salah a Silet via Tamanrasset.

Si proseguirà con 500 chilometri da Siletaà Tin Zaouaten, 100 chilometri da Tin Zaouaten a Tin Toudaten e da Tin Toudaten a Kidal, 350 chilometri da Kidal a Bourem, 100 da Bourem a Bamba, e infine 250 da Bamba a Timbuctu. I più giovani ritroveranno forse nomi che hanno letto in un’altra epopea: quella della Dakar originale. Ma stavolta la marcia sarà silenziosa!


Credito foto di apertura: ufficio stampa Citroën Italia