Gruppo PSA e Hyundai hanno firmato un importante accordo di fornitura con Vitesco sui propulsori elettrici

Le prossime compatte elettriche Peugeot e-208 ed Opel Corsa-e avranno a bordo powertrain della casa tedesca, che ha avviato anche una joint venture con i coreani per affrontare il mercato cinese

Non è a prima vista un brand che si riconosce come protagonista, ma appena si legge chi sono i clienti che ha convinto si comincia a capire che non si tratta di un ultimo arrivato nel settore automotive. Vitesco Technologies, che fino a pochi mesi fa era la divisione powertrain della tedesca Continental, ha annunciato la firma di un accordo per la fornitura di sistemi di propulsione e trasmissione integrati che equipaggeranno modelli elettrici prodotti dai costruttori generalisti PSA e Hyundai.

La produzione del nuovo sistema di trasmissione è già iniziata nello stabilimento di Vitesco Technologies con sede a Tianjin, in Cina. Il gruppo PSA utilizza il nuovo sistema di trasmissione sulla sua piattaforma elettrica modulare e-CMP, su cui si basano le auto elettriche compatte Peugeot e-208 e Opel Corsa-e.

Hyundai ha scelto Vitesco Technologies come partner preferito nel mercato cinese, sul quale nel recente passato ha avuto difficoltà e che ora si accinge a riprendere come obiettivo puntando su veicoli più “verdi”, il solo settore cinese che non scenda a due cifre nelle vendite recenti.

In Cina Vitesco e Beijing Hyundai hanno costituito una joint venture, che equipaggerà il modello SUV compatto della società sudcoreana Encino e la berlina Lafesta con la tecnologia di propulsione elettrica di Vitesco. Altri veicoli elettrici equipaggiati con tecnologia tedesca seguiranno nel corso dei prossimi dodici mesi.

Il nuovo powertrain Vitesco con motore elettrico ed elettronica di potenza raffreddati a liquido peserà meno di 80 chilogrammi. Inoltre, alcuni componenti sono stati disposti o combinati con altri componenti in modo tale che non siano più necessari numerosi cavi e collegamenti a spina, il che riduce costi e complessità.

Vitesco offre la trasmissione della potenza all’asse in un range compreso tra 100 e 150 kW. Il gruppo francese PSA ha optato per la versione più semplice della trasmissione per la sua auto nata sulla piattaforma e-CMP sviluppata in collaborazione coi cinesi di Dongfeng.

Con una potenza massima di 150 kW e una coppia massima di 310 Nm, la versione più potente è paragonabile a un tradizionale motore turbodiesel da 2 litri, che offre densità, dimensioni e peso della migliore classe“, ha affermato Thomas Stierle, responsabile del segmento dei veicoli elettrici e ibridi della marca tedesca, nella nota ufficiale.

Con la conclusione del doppio accordo di fornitura con Vitesco, si può ben dire che questa prosegua nel solco che aveva iniziato a percorrere con il precedente logo del gruppo di Hannover: come Continental la società aveva prodotto sistemi per veicoli elettrici dal 2006 e ha iniziato a fornire Renault Zoe, oltre alla precedente Fluence e i furgoni Kangoo nel 2011.

Risale al mese scorso la mossa che Continental di creare una intera filiale dalla divisione powertrain, che sarà poi accompagnata verso la successiva quotazione in borsa. Malgrado il continuo ribollire di progetti e investimenti nello spazio della mobilità elettrica e in genere dell’innovazione che crea incertezze  anche per chi deve decidere dove mettere capitali, le intenzioni sono di procedere ad una collocazione nel 2020.


Credito foto di apertura: ufficio stampa Vitesco Technologies