FIAT metterà alla prova su una flotta di 500 elettriche la tecnologia V2G a Mirafiori

Accordo di programma siglato oggi a Torino tra il gruppo italo-americano e il gestore della rete elettrica Terna, che porterà la tecnologia V2G a Mirafiori tramite il suo E-Mobility Lab

L’amministratore delegato e direttore generale di Terna, Luigi Ferraris, e il numero uno dell’area EMEA di FCA Pietro Gorlier hanno firmato oggi a Torino un accordo di programma per la sperimentazione congiunta di tecnologie e servizi di mobilità sostenibile, a partire da un progetto V2G (Vehicle-to-Grid) che prevede l’interazione sia monodirezionale che bidirezionale dei veicoli elettrici con la rete mediante un’infrastruttura di ricarica smart.

Con questo passo FCA si muove in uno dei campi della mobilità elettrica nei quali l’accordo (sfumato) da $35 miliardi con Renault le avrebbe consentito di attingere al know-how dei francesi, in vari progetti europei sparsi dall’Olanda al Portogallo hanno già sviluppato rapporti con utility e TSO della rete per collegare batterie di auto elettriche che possono alleggerire il carico in momenti di picco, oltre a programmare ricariche nei momenti di minore onere economico per il cliente privato o (soprattutto) il gestore delle flotte.

Il programma include uno studio di fattibilità che coniugherà la tecnologia V2G a Mirafiori, lo stabilimento dove sono già iniziati i lavori di implementazione delle linee di produzione della nuova 500 elettrica, il cui avvio Gorlier ha dichiarato all’agenzia ANSA essere previsto dal secondo trimestre del 2020 con volumi che arriveranno a 80 mila pezzi l’anno.

Per questa flotta di 6/700 veicoli elettrici schierati a partire dal 2020, 2021 per il progetto, l’interfaccia sarà presso la sede Terna di Torino l’E-mobility Lab, un innovativo laboratorio tecnologico che consentirà di sperimentare prestazioni e capacità delle vetture elettriche nell’erogare “servizi PFC” a supporto della flessibilità e stabilizzazione della frequenza della rete elettrica.

In aggiunta alla FIAT 500 elettrica la gamma elettrificata FCA prevede versioni ibride ricaricabili per Jeep Compass e Renegade, mentre nel 2020 il calendario include una nuova versione ibrida plug-in per il crossover Alfa Romeo Tonale e l’apparizione del sistema mild-hybrid sulla Panda.


Credito foto di apertura: ufficio stampa FIAT