Top3: Germania – le auto elettriche più vendute – febbraio 2019

1. Tesla Model 3 (959); 2. Renault Zoe (782); 3. BMW i3 (628)

Secondo l’agenzia federale KBA in Germania sono state immatricolate 4.637 auto elettriche pure a febbraio, un pugno di unità meno che a gennaio, ma una variazione percentuale dell’82,1% anno su anno. Bene anche le ibride convenzionali, aumentate dell’82,7% su base annua, mentre le consegne di ibride plug-in hanno riguardato 2.202 veicoli: dal Reno al Baltico i cosiddetti PHEV continuano a soffrire con un calo del 14,0%, al contrario di quanto avvenuto a febbraio nella dirimpettaia Francia (o in Italia). Con queste cifre la quota sul mercato del nuovo per le elettriche pure è dell’1,7% a fronte del 5,6% delle ibride convenzionali e dello 0,8% delle ibride ricaricabili.

Sul podio davanti a tutti è tornata Tesla: ha consegnato 959 Model 3 prendendo una quota del 21% del mercato delle elettriche pure e addirittura vendendo un’auto su cinque se si parla di quota di marca, includendo Model S e Model X. Sono risultati che fanno di febbraio 2019 il miglior mese di sempre per la casa californiana in Germania. Bene anche, appena fuori dal podio, l’exploit della Hyundai Kona EV che ha trovato 400 clienti tedeschi: ne troverà presumiamo altri, visto che la scarsa produzione ha fatto già chiudere gli ordini in paesi come il Regno Unito, a favore probabilmente di altri mercati quali Germania, Norvegia ed Olanda.

Tra i costruttori, Tesla con l’inizio della “vendemmia” Model 3 è balzata al terzo posto delle consegne annuali con 1.229 auto contro 1.273 BMW e le 1.581 di Renault: considerato che la famiglia ID Volkswagen arriverà solo a fine anno solo Audi (nel caso di un gradimento straripante della nuova E-tron) sembra avere qualche minima speranza di togliere a una marca francese o americana il titolo di costruttore di elettriche più gradito dai tedeschi. Non è una soddisfazione solo simbolica: dopo i primi due mesi del 2019 con circa 9.300 immatricolazioni il mercato d’Oltre Brennero è ormai stabilmente il primo d’Europa, superando le 7.900 immatricolazioni della Norvegia e le 5.900 dell’Olanda, e sembra destinato a rimanere tale.


FONTE DATI: KBA