A Ginevra in una folla di hypercar elettriche il SUV Aiways spicca per il prezzo… basso

Obiettivo €30.000 per il SUV elettrico U5 presentato dalla marca di Shanghai: motore da 180 cavalli e batteria con capacità da 63 kWh per 450 chilometri di autonomia NEDC

C’è una casa automobilistica cinese che al prezzo di una Nissan Leaf o una Renault Zoe ha in mente di portare sul mercato un SUV elettrico: per cominciare dal prossimo autunno in Cina. Ma anche in Europa sei mesi dopo, come ha annunciato il responsabile vendite estero Alexander Klose al Salone di Ginevra parlando all’agenzia tedesca DPA.

Aiways, già nota in Europa e specialmente in Germania per la collaborazione con il noto ex-manager Audi Roland Gumpert, insieme al quale ha realizzato una sportiva fuel cell, ha così tenuto fede alle voci circolate a partire dallo scorso anno.

Il prezzo di riferimento per il modello elettrico battezzato U5 (lungo 4,680 metri e con passo di 2,8) è €30.000, il che lo porterebbe a competere nella fascia del popolare Volkswagen Tiguan, anche in virtù di numeri di produzione che lo dovrebbero portare a circa 50.000 pezzi prodotti nella linea di Shangrao per poi salire a 150.000.

Sul SUV elettrico U5 è installato un motore da 140 kW e con 315 Nm di coppia che è in grado di raggiungere una velocità massima di 160 km/h. Il pacco batterie, installato immancabilmente nel pianale, ha una capacità di 63 kWh, adeguati per una autonomia di 450 chilometri, però misurati col vecchio ciclo NEDC.

Del suo SUV spigoloso, con un’aspetto a metà strada tra modelli Opel e concept Nissan, Aiways intende anche offrire una versione con capacità inferiore da 36 kWh che sarebbe più competitiva dal punto di vista del prezzo ma che limiterebbe l’autonomia fino a 250 chilometri e un crossover elettrico più piccolo (4,4 metri di lunghezza) da produrre in meno unità.

In Cina sulla stessa piattaforma MAS Aiways avrebbe anche in mente di realizzare un monovolume elettrico lungo 4,7 metri con una produzione leggermente più piccola di quella dell’U5. Intanto a Ginevra Aiways ha presentato un robot che unisce il servizio di ricarica automatica comandato via app al concetto di power pack mobile sviluppato da molti gruppi, da Volkswagen a Volvo.

Il robot CARL presentato da Aiways a Ginevra si comanda via app e mediante sensori e GPS sarà in grado di trovare lo sportello e il connettore per ricaricare un’auto elettrica durante la sosta (credito foto: ufficio stampa Aiways)

Credito foto di apertura: sito web Aiways