La precisione svizzera: perfetti i primi 100 voli dei droni delle consegne

A Zurigo Mercedes-Benz e partner hanno completato con successo i loro test per accelerare le consegne in giornata dei pacchi della startup Siroop

Oggi Mercedes-Benz ha annunciato di aver già completato con successo il primo centinaio di consegne via drone in Svizzera. Le consegne di pacchi riguardavano articoli di piccole dimensioni: dal caffé agli smartphone.

Tutte hanno avuto luogo nell’area di Zurigo, partendo da furgoni posizionati strategicamente. Una cinquantina di clienti della app svizzera delle vendite online Siroop, ha potuto optare per la consegna via aerea in giornata di alcuni articoli acquistati, come quelli nel catalogo di una nota torrefazione.

I droni venivano spediti quindi a 4/5 destinazioni cittadine atterrando sui tetti di furgoni Vito appositamente adattati dopo aver percorso fino ad un massimo di 17 chilometri dalla sede della startup svizzera. I pacchi sono stati poi consegnati nel modo abituale ai destinatari.

La soluzione scelta per i droni (sviluppati dall’americana Matternet) non risolve il cosiddetto problema dell’ultimo miglio, cioè la consegna materialmente nelle mani del cliente. Il test ha comunque soddisfatto Daimler e gli altri partner di questo progetto-pilota perché in grado di velocizzare le consegne in giornata scavalcando una parte consistente del percorso e del relativo traffico: quella tra magazzino e furgone della consegna finale.

Le tre settimane di prove concluse senza imprevisti porteranno ad altri test nel corso del 2018. Mercedes-Benz, che è tra i leader globali nelle vendite di mezzi commerciali leggeri, ha appoggiato altri progetti pilota che mirano a velocizzare le consegne di pacchi in giornata, tra cui uno che fa ricorso a sciami di piccoli droni a ruote (alloggiati su Sprinter), veicoli autorizzati in alcuni centri urbani a percorrere anche le zone pedonali.

L’idea di Mercedes-Benz e partner di usare i droni per sveltire i passi previsti per le consegne non è nuova. In Cina alcuni supermercati hanno iniziato a usare droni che portano rapidamente in volo prodotti in aree rurali, con personale locale poi addetto a smistare e consegnare i carichi. In America sia Amazon sia la 7-Eleven hanno tentato le prime consegne di pacchi presso residenze private, ma in molti casi questi tentativi sono ancora  limitati dalle restrizioni sulle aree di volo.


Credito foto di apertura: ufficio stampa internazionale Daimler