Anche FCA si avvicina al ride sharing, partendo da quello per famiglie

Dall’autunno 2017 a San Francisco gli autisti della startup Kango trasporteranno bambini e studenti a bordo delle Chrysler Pacifica Hybrid

Tra i grandi gruppi dell’automobile uno che si segnalava finora per lo scarso interesse messo in mostra verso la mobilità che passa per servizi come il ride sharing o il car pooling era FCA. Finora. La sua marca Chrysler ha appena stretto un accordo con la startup Kango per mettere a disposizione di questo servizio via app i suoi minivan Pacifica Hybrid, modelli in grado di percorrere fino a 53 chilometri nella sola modalità elettrica.

Al contrario delle più note Uber, Lyft e rivali, Kango si è orientata verso un servizio di nicchia per le famiglie, in grado di fornire a quei genitori che non ne hanno il tempo i passaggi necessari per far arrivare bambini e studenti al nido, asilo, scuola e su fino al liceo. Dopo l’accordo tra FCA e Kango il servizio inizierà già a partire dall’autunno a San Francisco e nell’area della Baia omonima.

I conducenti che sono affiliati al servizio Kango potranno ora più facilmente ottenere servizi di finanziamento per veicoli particolarmente adatti a portare in comodità più persone. Viste le caratteristiche dei clienti tipici di Kango i conducenti sono selezionati solo tra chi ha esperienza nella custodia e cura di bambini e ragazzi, e le famiglie che aderiscono al servizio possono incontrare prima il conducente che trasporterà abitualmente i figli, se lo desiderano.


Credito foto di apertura: ufficio stampa FCA North America